A scene chiuse? Una tavola rotonda a Firenze

 

Una tavola rotonda sul tema “A scene chiuse? Esperienze sul Teatro in carcere”. Un convegno organizzato dal coordinamento “Teatro in Carcere” della Regione Toscana per discutere dello stato dell’arte delle esperienze di teatro in carcere in Toscana e tutta Italia.

Lunedì 24 novembre 2008 dalle 10 alle 19
Firenze, Saloncino del Teatro della Pergola – via della Pergola 18


Mostre, dibattiti, video e performance si susseguiranno nell’arco dell’intera giornata.

Programma:

Ore 10:00 – Apertura della giornata
“In attesa”. Un omaggio a Beckett a cura del Teatro Popolare d’Arte

Introduzione:
Onofrio Cutaia, Direttore generale ETI
Paolo Cocchi, Assessore alla Cultura, Turismo e Commercio della Regione Toscana
Maria Pia Giuffrida, Provveditore regionale dell’amministrazione penitenziaria per la Toscana
Siro Ferrone, Professore in Discipline dello spettacolo – Università di Firenze

Sala Oro della Pergola
Presentazione della mostra fotografica “A scene chiuse” e del volume “Il segno inspiegabile. il teatro segreto di Maurizio Buscarino” a cura di Andrea Mancini, realizzati da Titivillus Mostre Editoria

Approfondimenti tematici:
Nanni Balestrini, Gianfranco Capitta, Massimo Marino, Giuliano Scabia

Esperienze:
Franco Corleone, Garante dei diritti dei detenuti del Comune di Firenze
Corrado Marcetti, Direttore della Fondazione Michelucci
Maurizio Buscarino, fotografo
Armando Punzo, Regista della Compagnia della Fortezza

Ore 13:30 – Pausa pranzo

Ore 15:00 – Proiezione del video sul progetto regionale “Teatro in carcere”

Tavola rotonda – esperienze a confronto
Moderatore: Emilio Pozzi, Direttore della rivista europea “Teatri della diversità”
Partecipano:
Carmelo Cantone, Direttore del carcere di Rebibbia
Maria Grazia Giampiccolo, Direttrice del carcere di Volterra
Carlo Mazzerbo, Direttore del carcere di Porto Azzurro
Margherita Michelini, Direttrice della casa a custodia attenuata “Il Pozzale” di Empoli
Franco Scarpa, Direttore dell’ospedale psichiatrico giudiziario di Montelupo Fiorentino (FI)
Paolo Billi, Regista della Compagnia “Teatro del Pratello” di Bologna
Michelina Capato Sartore, Regista di E.S.T.I.A. Teatro in-stabile del carcere di Bollate
Fabio Cavalli, Regista Centro Studi “Enrico Maria Salerno” – Teatro Libero di Rebibbia
Roberto Ricco, Direttore del Teatro Kismet Opera di Bari
Giuseppe Scutellà, Direttore artistico dell’Associazione Puntozero di Milano
Gianfranco Pedullà e Manola Scali in rappresentanza del coordinamento “Teatro in carcere” della Regione Toscana

Dibattito

Ore 18:00 – Chiusura dei lavori
Ugo Caffaz, Direttore generale Politiche formative Beni e Attività culturali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *