Anna Cremonini alla guida di Torinodanza

Anna Cremonini (photo: Fabio Iaquone)
Anna Cremonini (photo: Fabio Iaquone)

Sarà Anna Cremonini a prendere in mano le sorti di Torinodanza, succedendo a Gigi Cristoforetti (futuro direttore di Aterballetto), in questo periodo di grandi cambiamenti ai vertici torinesi, fra nuovi assetti da verificare (la nascita di Arti Performative Torino al posto di Sistema Teatro Torino – a raccogliere compagnie e soggetti di danza e teatro indipendenti) e i temuti tagli del sindaco Chiara Appendino, al suo primo bilancio comunale, a cultura e turismo (complessivamente un – 30% che fa preoccupare anche lo Stabile).

Ma non per questo si sono fermate le nomine. E se Mario Martone rimarrà in carica allo Stabile fino a dicembre, più impellente era il cambio per il principale festival piemontese di danza contemporanea, visto che il mandato di Cristoforetti è scaduto con la fine di marzo.
La scelta sul futuro del festival è arrivata all’unanimità da parte della commissione, composta da Filippo Fonsatti (direttore del Teatro Stabile di Torino, ente organizzatore del festival), Marco Chiriotti (dirigente del settore spettacolo dal vivo della Regione Piemonte, ente finanziatore di Torinodanza), Cristina Olivetti (viceresponsabile dell’area arte, attività e beni culturali della Compagnia di San Paolo, altro importante finanziatore del festival) e Gastón Fournier-Facio (direttore artistico del Teatro Regio di Torino, in veste di commissario esterno).

La Cremonini si è contesa il ruolo con Emanuele Masi, direttore artistico del festival Bolzano Danza, ed Emmanuel Serafini, direttore del Centro di sviluppo coreografico nazionale Les Hivernales di Avignon e già condirettore della Scène Nationale di Annecy.

“La accogliamo a braccia aperte nella nostra squadra, certi che saprà proseguire l’eccellente e prezioso lavoro svolto da Gigi Cristoforetti” hanno dichiarato il presidente del TST Lamberto Vallarino Gancia e il direttore Fonsatti.

Anna Cremonini ha maturato una solida competenza multidisciplinare attraverso collaborazioni con la Fondazione Musica per Roma all’Auditorium Parco della Musica, dove ha curato per diverse stagioni la programmazione di Equilibrio – Festival della nuova danza e del Festival internazionale di Villa Adriana; ma anche con la Biennale di Venezia, dov’è stata per quattro edizioni assistente alla programmazione del direttore artistico Giorgio Barberio Corsetti, e con il Teatro dell’Opera di Roma.

Fra le altre collaborazioni, quelle con l’Ente Teatrale Italiano, Teatro di Roma (è oggi nel Consiglio di amministrazione come rappresentante della Regione Lazio), Teatro Stabile di Napoli e Teatro Due di Parma. Già giornalista pubblicista per la Gazzetta di Parma, collabora attualmente con il Messaggero in materia di danza e balletto.

«Per me è un onore succedere a Cristoforetti – ha dichiarato Cremonini – Lavorerò con passione per proseguire il cammino che questo bellissimo festival ha compiuto fino ad ora, con l’obiettivo di valorizzare sempre di più Torino come luogo privilegiato di incontro degli artisti e dei linguaggi coreografici che meglio sanno interpretare il nostro tempo».

Se apprezzi il nostro lavoro puoi farci una libera donazione. Grazie!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *