Arti Vive Habitat: stagione 2011/2012

Giunta alla quarta edizione, la Stagione Teatrale di Arti Vive Habitat, si presenta, nonostante le difficoltà economiche e sociali che sta affrontando il nostro paese, più agguerrita che mai; la scelta è ancora quella di proporre un teatro innovativo, di grande qualità, profondamente pensato e sentito per fronteggiare i grandi mostri invisibili del nostro tempo, con artisti coraggiosi, appassionati, sinceri. La nostra volontà è di farlo coinvolgendo il pubblico chiamato a partecipare (non solo ad assistere) agli accadimenti della stagione, con spettacoli avvincenti, coi laboratori d’arte e di teatro aperti a tutti, con un progetto speciale per le scuole del territorio, con la rassegna cinematografica che si intreccerà con quella teatrale, per farne da compendio, approfondimento, contrappunto.
Il nostro sforzo è quello di tutti gli artisti di oggi; combattere per resistere. Resistere per sopravvivere. Sopravvivere per rendere giustizia a questo nostro paese, e alle persone che lo vivono e lo fanno vivere, che non si meritano questo straziante valzer cadaverico e televisivo, sterile di prospettive, dal retrogusto di terrore e cinismo. Anche per questo i prezzi dei biglietti sono più che mai popolari, con formule d’abbonamento a costi molto contenuti.
La stagione teatrale 2011/12 ha come tema e obbiettivo, non solo quello di accorciare le distanze tra arte e vita, che è il vero scopo di tutto il progetto Arti Vive, contrapponendosi ai prodotti che seguono solo logiche commerciali e che sono fatti per sedare anime e menti e non per turbarle, risvegliarle, eccitarle, ma si pone anche come meta quella di approfondire ed esplorare quella forma di teatro intensa e necessaria che è il teatro sociale, nelle sue diverse forme, nelle esperienze più importanti di intrattenimento, di formazione, d’Arte.
Vi invitiamo a sostenerci, ad entrare a far parte del nostro habitat, di sentirlo vostro, di sentirvi a casa, di condividere e celebrare questo antico rito, quello del teatro, con gioia e passione. Un antico rito che in questi tempi culturalmente bui diventa fortemente necessario.
Stefano Cenci
Direzione Artistica

http://www.klpteatro.it/objects/comunicati/arti_vive_habitat_2011_2012.pdf 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *