Bando Toc: Cresco premia chi lavora in modo etico

Nuovo anno, nuovo premio. Purché sia etico.
C.Re.S.Co – coordinamento delle realtà della scena contemporanea, accogliendo il suggerimento del gruppo di lavoro riunito attorno al codice etico, presenta la prima edizione del Premio Toc, teatro di origine certificata.

Il premio si rivolge ad artisti, compagnie, addetti ai lavori e operatori del settore dello spettacolo dal vivo per invitarli a segnalare un teatro, un festival, uno spazio o luogo di residenza, una rassegna che, nel corso della propria esperienza lavorativa, si siano particolarmente distinti per l’adesione al codice etico descritto nel bando.
Alcuni esempi?
Considerare lo stage come un’attività di reale formazione e non come una possibile forza lavoro a basso costo; non alimentare la politica dello scambio o, ancora – anche se sembrerebbe una ‘regola’ neppure da menzionare – provvedere al versamento dei contributi previdenziali e all’agibilità…

Il gruppo di lavoro del tavolo etico di Cresco, composto da Lello Cassinotti (coordinatore), Carlotta Garlanda, Smeralda Capizzi, Salvatore Zinna, Silvia Mercuriati, Chiara Cicognani, Sofia Bolognini ed Elena Lamberti, raccoglierà le segnalazioni, accompagnate da motivazioni, entro e non oltre il 30 marzo 2019 alle ore 23.59 all’indirizzo tavoloetico@gmail.com


Dal 15 aprile i nomi dei cinque finalisti saranno resi noti e sarà possibile fare una seconda votazione per arrivare al soggetto vincitore, che sarà premiato durante le giornate di Inbox, dal 20 al 25 maggio prossimi.
Un modo per riconoscere l’impegno quotidiano nel proprio lavoro.

Bando toc

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *