TEATRO VALDOCA | CAINO

Danio Manfredini in Caino (photo: Rolando Paolo Guerzoni)

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

Teatro Valdoca
presenta

CAINO

regia Cesare Ronconi
testo Mariangela Gualtieri

con
Danio Manfredini
Raffaella Giordano
Mariangela Gualtieri
Leonardo Delogu

e con
Susanna Dimitri, Giacomo Garaffoni,
Sara Leghissa, Isabella Macchi,
Silvia Mai, Enrico Malatesta,
Daria Menichetti, Mila Vanzini

PRIMA ASSOLUTA
13 gennaio 2011 ore 19:30
14-15 gennaio 2011 ore 20:45
16 gennaio 2011 ore 15:30
Fonderie Limone, Moncalieri – Torino

Giovedì 13 gennaio 2011 debutta in prima assoluta presso le Fonderie Limone di Moncalieri (TO)
per il Teatro Stabile di Torino, Caino, ultima opera del Teatro Valdoca, completamente prodotta
dalla storica formazione del teatro contemporaneo italiano.
Lo spettacolo è diretto da Cesare Ronconi e appositamente scritto da Mariangela Gualtieri. La
regia di Ronconi sovrappone più piani, moltiplica i punti di visione, capta forze e le dinamizza,
appoggiandosi ad un testo vibrante, che sarà pubblicato a gennaio 2011 nella Collezione di teatro
Einaudi.
Protagonisti della scena sono Danio Manfredini, che ha in sé il groviglio di ombra e luce per
interpretare in modo memorabile il ruolo di Caino, Raffaella Giordano, angelo fragile e necessario,
Mariangela Gualtieri che darà a quest’ultimo la propria voce e Leonardo Delogu, vigoroso
attore cresciuto in seno alla Compagnia. Con loro un vivacissimo Coro di giovani attori-danzatori,
movimenta questo affresco che con coraggio si interroga sull’umano. La colonna sonora dal vivo
fonde percussioni live e musica elettronica. Tutto è teso per arrivare al cuore di chi guarda. L’opera,
alla quale Cesare Ronconi e Mariangela Gualtieri stanno lavorando da due anni, si annuncia
come grande evento teatrale. La tournée toccherà le principali città italiane.

Danio Manfredini in Caino (photo: Rolando Paolo Guerzoni)

Danio Manfredini in Caino (photo: Rolando Paolo Guerzoni)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

“Caino in modo quasi profetico somiglia proprio a noi, uomini e donne di questo tempo. Come lui siamo andati lontanissimi dalla terra feconda, distruggiamo la vita fuori e dentro di noi, siamo ormai senza un’idea di prossimo, lontani da qualunque tema celeste. Come Caino, che dopo il fratricidio costruisce la prima città e dà inizio alle nere arti della tecnologia, siamo immersi in un agire furioso. Tutta la sanguinolenta e anche splendida storia umana pare il seguito di quella di Caino. Ma è possibile pensare che è talmente d’amore la sostanza siderale di cui siamo fatti, che se non siamo amati diveniamo deformi? Pensare che il male esiste già prima della società, con radici, scappatoie, cunicoli dentro di noi, e che sempre siamo chiamati a fronteggiarlo?”. (M.G.)

TEATRO VALDOCA
Il Teatro Valdoca nasce nel 1983 a Cesena, dal sodalizio fra il regista Cesare Ronconi e la drammaturga  poeta Mariangela Gualtieri. Cresciuta con l’attenzione rivolta agli artisti più innovativi i quegli anni, la Valdoca, con i due spettacoli Lo spazio della quiete (1983) e Le radici dell’amore 1984), è presente fin da principio sulla scena europea con una cifra stilistica e poetica molto etta. Dai primi anni Novanta la Compagnia si dedica anche al lavoro pedagogico dando vita ad na Scuola di Poesia che coinvolge i maggiori poeti italiani. Si apre poi all’incontro con numerosi giovani allievi attori, attraverso una vera e propria Scuola Nomade, esperienza che prosegue e si precisa in due Corsi Europei di Alta Formazione tra il 2002 e il 2005. Il Teatro Valdoca persegue con rigore e raffinatezza una ricerca a ridosso della parola poetica e del lavoro d’attore, creando grandi produzioni corali, o concentrandosi sul lavoro di pochi interpreti, in una scrittura scenica che fonde danza, arti visive e musica dal vivo. Fra le opere della Valdoca vanno ricordate: Lo Spazio della Quiete (1983 e 2009), Ruvido Umano (1986), Antenata (1992), Ossicine (1994), Fuoco Centrale (1995), Nei leoni e nei lupi (1997), Parsifal (1999) e la trilogia Paesaggio con fratello rotto (2004/2005), a ragione considerata il vertice di questo percorso.

CESARE RONCONI
Cesare Ronconi nasce a Cesena, in Romagna. Dopo la laurea in Architettura allo IUAV di Venezia, fonda nel 1983 a Cesena, insieme a Mariangela Gualtieri, la compagnia Teatro Valdoca. La sua scrittura registica ha due elementi fondanti: l’attore, inteso come corpo glorioso e fonte prima di ispirazione ed il verso poetico che egli affida fin dal principio a Mariangela Gualtieri, poeta e drammaturga. Il ruolo centrale dell’attore porta in primo piano il magistero pedagogico di Ronconi, che per ogni spettacolo forma gli interpreti, portando così a maturità professionale
molti giovani esordienti. Tra il 2002 e il 2005 Cesare Ronconi dirige due Corsi Europei di Alta Formazione per l’attore: “Imparare è anche bruciare” e “Ero bellissimo avevo le ali”. Molti gli spettacoli da lui diretti: fra gli ultimi, nel 2004, Paesaggio con fratello rotto, opera teatrale di ampio respiro, affresco di tre
paesaggi contemporanei. Tra il 2005 e il 2008 cura la regia di Misterioso Concerto Duo e Trio, Senza polvere senza peso, Paesaggio con voce sola, Lo spazio della quiete, Nel silenzio dei fiori e i progetti speciali Sacrificale, Notte Trasfigurata e Con lievi mani. Caino è al centro della sua ricerca di questi ultimi due anni.

MARIANGELA GUALTIERI
Mariangela Gualtieri nasce a Cesena, in Romagna. Dopo la laurea in Architettura allo IUAV di Venezia, fonda nel 1983 a Cesena, insieme a Cesare Ronconi, la compagnia Teatro Valdoca. Ha scritto tutti i testi degli spettacoli messi in scena dalla Compagnia. Fra i testi pubblicati: Antenata (ed. Crocetti, Milano 1992), Sue Dimore (Palazzo dell’Esposizioni di Roma, Roma 1996), Nei Leoni e nei Lupi (I Quaderni del Battello Ebbro, Porretta 1996), Parsifal (Teatro Valdoca, Cesena 2000), Chioma (Teatro Valdoca, Cesena 2000), Fuoco Centrale (Giulio Einaudi ed. Torino 2003), Donna che non impara (Galleria Emilio Mazzoli, Modena 2003), Senza polvere senza peso (Giulio Einaudi ed., Torino 2006), Sermone ai cuccioli della mia specie (L’arboreto Editore, Mondaino 2006), Paesaggio con fratello rotto (libro e DVD, Luca Sossella Editore, Roma 2007), Bestia di gioia (Giulio Einaudi ed., Torino 2010), Caino, in corso di stampa, nella Collezione Teatrale Einaudi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *