Cura 2018: il bando delle residenze interregionali

Fra le molte problematiche del sistema della produzione artistica italiana c’è una sempre maggiore impossibilità di prendersi cura del proprio lavoro, approfondendone l’architettura, gli aspetti tecnici, le sfumature del pensiero…
A questo intende venire incontro il progetto CURA, che vuole fornire agli artisti le condizioni per approfondire il proprio lavoro in una prospettiva di apertura e confronto con altri colleghi, tecnici provenienti da settori affini, critici ed operatori. Lo scopo è insomma di sollecitare il lavoro già in essere di un artista o compagnia attraverso il dialogo con “spettatori esperti”, in modo da offrire stimoli ai medesimi per approfondirlo.

Residenza Idra (Bs), Teatro Akropolis (Ge), Residenza SettimoCielo/Teatro di Arsoli (Roma), Teatri di Vita (BO), Elsinor Centro di Produzione Teatrale (FI), Residenza Multidisciplinare Arte Transitiva – diretta da Stalker Teatro (To) e Armunia (Castiglioncello – LI) promuovono un bando al fine di mettere a disposizione al massimo sei coppie di attraversamenti in residenza (residenze interregionali) della durata di almeno 20 giorni ciascuno (20 gg. per ogni titolare di residenza per un totale di 40 gg.) per altrettanti artisti o formazioni artistiche. Fa eccezione la residenza presso Teatro Akropolis che avrà una durata di 10 gg.

Le residenze avranno luogo da gennaio a novembre 2018. Le giornate esatte di residenza andranno definite con la Direzione compatibilmente al calendario dei titolari. Qualora il lavoro fosse ritenuto idoneo, verrà richiesto all’artista/compagnia un momento di restituzione che potrà variare in rapporto ai singoli progetti. Alle compagnie in residenza verranno inoltre richiesti, compatibilmente con le esigenze del loro lavoro, dei momenti di incontro e scambio con il territorio quali incontri con il pubblico, workshop, laboratori ecc.
Residenza IDRA valuterà l’inserimento di una replica dello spettacolo prodotto in residenza all’interno di Wonderland Festival 2019 per una ammontare non superiore a 1.300 € (iva inclusa). Qualora la compagnia decidesse di replicare lo stesso spettacolo in altro teatro o circuito a Brescia e provincia prima della data di Wonderland 2019 tale possibilità verrà automaticamente a decadere e all’artista/compagnia non verrà corrisposto alcun rimborso.
Attenzione: per ogni artista/compagnia l’intero processo di lavoro (2 attraversamenti) non deve superare il 30 novembre.

Per partecipare alle selezioni del bando è necessario presentare un lavoro già parzialmente strutturato ma ancora in fase di sviluppo e che, di conseguenza, non abbia ancora debuttato nella sua forma definitiva e non preveda di debuttare prima del periodo di residenza. Qualora sia già prevista una data di debutto si prega di indicarla.

Per partecipare al bando gli artisti / compagnie dovranno compilare il form online entro le ore 16 del 30 luglio 2017.

Bando CURA 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *