Dall’urlo primordiale alla preghiera della Vox Hominum

Him

Him – Fanny & Alexander

Vox Animalium si scinde da Vox Hominum. La compagnia Anagoor sceglie di dividere, anche temporalmente tra giugno e settembre, la bestia e il mondo naturale dall’espressione vocale della vox hominum. Quest’ultima, nelle sue eccezioni di parola, linguaggio, canto, urlo, pianto, bestemmia, preghiera…, sarà al centro del VI festival al debutto stasera al Teatro Accademico di Castelfranco Veneto (TV) con Babilonia Teatri. E, dopo l’ormai collaudato Made in Italy, il pubblico si trasferirà nella suggestiva cavallerizza di Villa Revedin Bolasco dove sarà allestito il nuovo lavoro di Anagoor: Cantica. La ricerca di un canto teatrale è uno dei tratti distintivi dell’indagine di Anagoor. Paola Dallan, guida vocale del gruppo, anche per questo lavoro è al comando di una cantica per tre voci sole che prende ispirazione dalla lauda.

Così Anagoor presenta questa edizione della rassegna: “Sei lavori a testimoniare la vivacità della discussione intorno alla parola e al mezzo vocale in un teatro come quello contemporaneo in cui solo apparentemente la visione domina sugli altri elementi che costituiscono quest’arte. Se il teatro ha l’uomo come oggetto, la voce è il cuore del corpo indagato: dall’urlo primordiale che brama affamato di carne, al verso poetico, dal verbo vuoto, la filastrocca, i luoghi comuni, alla parola totalitaria che sovrasta e prevarica, dalla bestemmia al canto”.

Domani sarà la volta di Senza della compagnia Il Battello Ebbro guidata da Sandro Mabellini. Senza parte da Crave, famoso testo della drammaturga inglese Sarah Kane, per farne un concerto per sola voce.
E, ancora, Fanny & Alexander con Him, esplicito omaggio all’omonima opera di Maurizio Cattelan celebre per rappresentare un Hitler inginocchiato e a mani giunte; i Santasangre in Concerto per Voce e Musiche Sintetiche, uno studio per un progetto più complesso commissionato da Roma Europa Festival e che debutterà a Roma al Teatro Valle tra novembre e dicembre.

PROGRAMMA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *