Dance’s start up

Progetto per la formazione professionale
e l’inserimento al lavoro per giovani danzatori

DIREZIONE ARTISTICA Mattia Gandini
DIREZIONE DI PRODUZIONE Alessandra Cussini
SEGRETERIA DI PRODUZIONE Viviana Mercurio
IL PROGETTO
Percorso di formazione professionale per inserimento in produzioni e spettacoli in ambito
coreutico.
SCOPO DEL CORSO
Attuare un programma di specializzazione professionale per danzatori e danzatrici.
Creare situazioni favorevoli per la collocazione lavorativa all’interno di compagnie di
danza, nazionali e internazionali attraverso bandi, audizioni e workshop e segnalazioni di
opportunità.
DESTINATARI
Il Corso è rivolto a 16 giovani danzatori e danzatrici disoccupati o inoccupati.
DURATA DEL CORSO
744 ore totali così articolate:
Formazione professionale 250 ore
Prove e produzione di spettacoli 444 ore
Seminari di approfondimento 50 ore
FREQUENZA
Obbligatoria
SEDE DI SVOLGIMENTO
Leggere Strutture Factory, via Ferrarese 169/A, 40128, Bologna
PERIODO DI SVOLGIMENTO
5 Ottobre – 17 Dicembre 2010
11 Gennaio – 27 Maggio 2011
MODULI DIDATTICI
Tecnica classica – Tecnica contemporanea – Laboratorio coreografico di danza
contemporanea – Danza e movimento terapia
Storia della danza – Organizzazione ed autoimprenditorialità – Incontri con addetti ai lavori
MAESTRI E COREOGRAFI
Alessandra Cussini, direttore di produzione Leggere Strutture, Organizzazione ed auto
imprenditorialità. Si occupa di progettazione culturale e piani di fattibilità per start up
d’impresa.
Mattia Gandini, direttore artistico Leggere Strutture, coreografo di danza contemporanea.
Ha danzato per il corpo di ballo del Teatro La Scala di Milano e dell’Arena di Verona.
Viviana Mercurio, segreteria di produzione della compagnia Leggere Strutture, laureata in
Storia del teatro in Scienze della comunicazione e in Storia della danza in Discipline
Teatrali. Si occupa di organizzazione e promozione culturale.
Katie Seynaeve, laureata in Filosofia e Scienze Socio-Culturali, formazione in danza e
movimento terapia metodo Maria Fux, accreditata APID (Associazione Professionale
Italiana DanzaMovimentoTerapia), si occupa di progetti di formazione e danza movimento
terapia all’interno di comunità per l’inclusione sociale.
Sono previsti cinque stages della durata di quattro giorni (dal mercoledì al sabato) con
coreografi ospiti. A conclusione di ciascun workshop verrà realizzata una presentazione
del lavoro aperta al pubblico. Il percorso di formazione sarà condotto da:
– Monica Casadei – Laureata in Filosofia all’Università di Bologna, fondatrice e
direttrice artistica della compagnia Artemis Danza di Parma.
– Alessandro Certini – insieme a Charlotte Zerbey è coreografo e direttore artistico di
Company Blu danza, Sesto Fiorentino (FI);
– Vittorio Di Rocco – la sua formazione coreografica è segnata da nomi quali: Marc
Ribaud, Nils Christe, Richard Wherlock, John Cranko, Youri Vamos, Myriam Naisy,
Robert North, Mauricio Wainrot, Maurice Bejart, Hans Van Manen. Insegna presso
lo I.A.L.S di Roma e il Mas di Milano.
Gli altri due workshop sono in attesa di conferma.
INCONTRO CON ADDETTI AI LAVORI
Durante il progetto verranno organizzati incontri con addetti ai lavori quali registi, attori,
operatori culturali, giovani compagnie.
Gli incontri sull’autoimprenditorialità saranno tenuti da:
– Massimo Carosi – direttore artistico Associazione Culturale Danza Urbana –
Responsabile Progetto Fondo Fare Anticorpi, Bologna.
– Luisa Costa – responsabile organizzativo di “Vie Scena Contemporanea Festival”
un progetto di Emilia Romagna Teatro Fondazione di Modena.
– Roberto De Lellis – docente presso il DAMS di Bologna, direttore di produzione e
responsabile della programmazione danza per Teatro Gioco Vita di Piacenza e
responsabile artistico e organizzativo per il circuito ATERDANZA.
Il percorso formativo in storia della danza si articolerà tra incontri di presentazione di libri e
progetti di Tesi di Laurea. Interverranno:
– Elena Cervellati – ricercatrice presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università
di Bologna. Docente di Teorie e tecniche (Corso di laurea in Discipline dello
spettacolo dal vivo) e Storia della danza e del mimo (Corso di laurea in DAMS) –
Presentazione del testo “Théophile Gautier e la danza. La rivelazione del corpo nel
balletto del XIX secolo;
– Rossella Mazzaglia – professore presso il DMS dell’Università di Bologna, dove ha
conseguito il dottorato in Studi teatrali e cinematografici in cotutela con l’Université
de Paris – presentazione dei libri dell’autrice sulla Postmodern Dance.
– Ambra Senatore – danzautrice e coreografa, ha concluso un Dottorato sulla danza
contemporanea in Italia e un assegno di ricerca presso l’Università Statale di
Milano. Collabora all’insegnamento di Storia della danza presso il DAMS di Torino e
– presentazione del volume “La danza d’autore in Italia. Gli anni Ottanta e
Novanta”;-
– Viviana Mercurio, Tesi di Laurea Magistrale “La danza d’autore. L’opera di Raffaella
Giordano”;
– Cristina Squartecchia, diplomata all’Accademia Nazionale di Danza in Avviamento
Coreutico consegue la laurea Magistrale in Discipline Teatrali presso il Dams di
Bologna, con una tesi di laurea su Wayne Mcgregor: “Il Divenire del classico. Lo
stile e la tecnica di Wayne Mcgregor”.
– Gianluigi Ruggeri – Laureato al DAMS e operatore culturale, presentazione della
Tesi in Teatri Orientali “Viaggio a Samarcanda. Appunti per uno studio del teatro
centro asiatico”. Si occupa di organizzazione e promozione culturale. Collabora con
Ater Formazione.
SEGNALAZIONI E RETI
Ai candidati saranno segnalate regolarmente audizioni nazionali ed internazionali, bandi e
concorsi coreografici, oltre che contatti lavorativi con altre compagnie ed opportunità in
campo artistico e creativo, collaborazioni e ricerca di figure professionali in ambito
coreutico.
CERTIFICAZIONE RILASCIATA
Attestato di frequenza.
REQUISITI PER L’AMMISSIONE
Età non inferiore ai 18 anni, 3 anni di studio di danza certificati, diploma di scuola media
superiore.
MODALITÀ DI SELEZIONE
L’ammissione al corso è subordinata al superamento dell’audizione che si svolgerà
presso Leggere Strutture Factory in due giornate di selezione
-Domenica 25 luglio 2010, ore 11.00
-Domenica 19 settembre 2010, ore 11.00
Durante l’audizione i danzatori eseguiranno una prova di tecnica classica, di tecnica
contemporanea ed un colloquio motivazionale.
ISCRIZIONE ALLA SELEZIONE
Le domande di iscrizione dovranno essere corredate da curriculum vitae ed una fotografia,
lettera motivazionale e modulo di iscrizione debitamente compilato. Dovranno pervenire
entro e non oltre mercoledì 21 luglio 2010 per la prima selezione ed entro mercoledì 15
settembre 2010 per la seconda selezione al seguente indirizzo di posta elettronica:
segreteria@leggerestrutture.it
indicando nell’oggetto della mail DANCE’S START UP
QUOTA DI ISCRIZIONE
Il corso prevede una quota individuale di partecipazione mensile di euro 315 per
candidato. Il costo dà diritto inoltre ad un’open card che prevede l’accesso gratuito a tutte
le lezioni di danza organizzate da Leggere Strutture. L’alloggio è a carico dei partecipanti
prescelti così come il vitto e le spese di trasferta e di mantenimento.
Sono inoltre previste 3 borse di studio: una a copertura totale e due parziali (pari a metà
della quota totale)
ACCORDO DI RETRIBUZIONE PER SPETTACOLI
I danzatori verranno retribuiti secondo le quote sindacali ed enpals per la partecipazione
alle produzioni e ogni altra proposta performativa per le date di spettacolo, comprese
spese di trasferta, diaria e alloggio in caso di tournèe fuori dalla città di Bologna.
Per informazioni:
Leggere Strutture Factory
Via Ferrarese 169/A
40128 Bologna
Tel. 051.0951158/59
www.leggerestrutture.it
segreteria@leggerestrutture.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *