Dogs (Portage R.P.)

Dogs (Portage R.P.)

Dogs (Portage R.P.)

Lo spettacolo non è un insieme di immagini ma un rapporto sociale tra le persone mediato da immagini.
DOGS è un lavoro composto da installazioni/performance ognuna autonoma nel senso e nel meccanismo di rappresentazione, “scene” che vengono mostrate singolarmente, in successione temporale. Attraverso gli strumenti audio-video-luci, si entra in rapporto con ciascuna scena come in un gioco di “inquadrature”, a partire da un dettaglio o da un particolare micromondo che ognuna di queste nasconde. Questa successione di scene andrà poi a comporre un’unica immagine finale: la fotografia di un possibile spaccato contemporaneo.

DOGS è un lavoro sull’incidente e sul guardare. Guardare dentro, nel dettaglio o attraverso gli occhi di un animale. Lo sguardo di un cane. Nessun’altra specie, a eccezione dell’uomo, riconosce come familiare lo sguardo dell’animale. L’animale scruta l’uomo attraverso uno stretto abisso di non-comprensione. L’animale ha segreti che si rivolgono specificatamente a lui.

PLAY
 

DOGS è un lavoro sull’incidente come evento consueto della contemporaneità, incidente che produce rovine. Le persone che abitano, creano o attraversano questi spazi rappresentano un’idea di uomo smaterializzato, surrogato di presenza. Come nell’antica teoria dei quattro umori del corpo umano la perdita di questi trasforma le persone in ombra, così un uomo che attende trasuda acqua a ciclo continuo o altri uomini che dialogano emettono polvere come fossero parole. (Enrico Gaido e Alessandra Lappano)

PORTAGE R. P.
Fondato da Enrico Gaido e Alessandra Lappano, Portage R.P. nasce nel 2004 come progetto artistico che si connota ulteriormente con l’aggiunta al nome della definizione Residui Performativi ad esprimere il senso di un’operazione artistica che privilegia lo strumento della performance e tende a salvaguardare la propria autonomia attraverso la realizzazione di installazioni che ne restituiscano il carattere di “evento” nella forma del fermoimmagine. La ricerca di Portage si orienta sul tentativo di condensare in enti ad alta densità espressiva il contenuto della performance stessa, la quale, per sua natura, prende vita nell’elemento-tempo ma anche si consuma in esso. Per residuato performativo s’intende appunto un qualcosa capace di sopravvivere alla performance, non come pura documentazione o elemento vivisezionato, ma come realtà in sé compiuta, parte contenente il tutto.

In tre anni di attività, Portage ha realizzato: Tempo d’esposizione, Cercasi cecchini, Il pentito, la serie Incrudimento, composta da 4 “crisi”: Teoria dell’attrito interno e Sollecitazioni composte, Pubblico Incidente, Geometria delle masse, So silent, specifically politic; le installazioni Echino e Private view. Con i lavori della serie Incrudimento hanno partecipato ad AMORPH!06, International Performance Art Festival di Helsinki e ad INTERFERENCIA, III Muestra de Intervenciones Artisticas en Espacios Publicos di Barcellona. Con il video New Orleans hanno vinto il primo premio della rassegna “Video.it”, promossa da artegiovane e Careof di Milano.

http://www.festivaldellecolline.it –

 

DOGS
di Enrico Gaido e Alessandra Lappano
con Vanni Castella, Riccardo Dondana, Alessandra Lappano, Gabriele Rossi
installazioni in collaborazione con
realizzazione Riccardo Dondana
animazione grafica Paolo Cagliero animazione grafica
sonorizzazioni Gregorio Caporale
movimenti elettrici Paolo Fausone
video Azul Produzioni
produzione Portage R.P., Sistema Teatro Torino progetto RIgenerazione, Festival delle Colline Torinesi

Torino, Galleria Giorgio Persano 28-29 giugno 2007

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.