Giovanna Daddi e Dario Marconcini alla ricerca del teatro perduto. Videointervista

Daddi e Marconcini (photo: Roberto Palermo)
Daddi e Marconcini (photo: Roberto Palermo)

Sono una tra le coppie più longeve del teatro italiano, Giovanna Daddi e Dario Marconcini.
L’anno scorso lo spettacolo “Quasi una vita. Scene da chissà dove“, con la regia di Roberto Bacci andato in scena al Teatro Era di Pontedera, la città in cui vivono, ha reso omaggio ai loro cinquant’anni e più di attività.

Li abbiamo incontrati nella loro bellissima magione, e con loro abbiamo percorso una carriera prestigiosa trascorsa sempre insieme e contrassegnata da incontri meravigliosi: da Eugenio Barba a Grotowski, dal Living Theatre a Jean-Marie Straub e Danièle Huillet.

Ascolteremo anche dalla loro viva voce la passione con cui hanno pensato i progetti legati al territorio toscano: “I maggi” e le “processioni pasquali” creati a Buti, dove hanno riaperto un piccolo teatro aperto a tutte le innovazioni, ma parleremo anche di Harold Pinter e Goethe, in un alternarsi di ricordi ed emozioni.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *