Graffiare i muri. Il Salento e il teatro dei Cantieri Koreja. In un libro

La copertina di 'Graffiare i muri'
Bertuccia

Fabrizio Pugliese è l’ideatore di Bertuccia (photo: teatrokoreja.it)

“Una masseria nelle campagne di Aradeo, gli anni Ottanta e tanta voglia di trovare “voce”. La scelta operare a Sud, dove gli occhi s’erano allenati al desiderio, dentro un margine, un confine che “paradossalmente” non aveva Teatro nonostante le “visioni” della tradizione popolare, i modi della festa, le fantasie narrate dalla pietra. Un immaginario che per un lungo periodo non ha avuto scena, riflessione, scrittura drammaturgica. Sentirsi nomadi è essenza d’ogni cercare, d’ogni desiderio di crescere, di confermare nelle pratiche il tentativo. Adulti non si è mai! Si cambia sguardo, la mira sposta gli orizzonti, si cambia casa e, un’altra avventura accoglie. Così è stato per Koreja in un altro margine, la periferia della città barocca. L’idealità del luogo, presagirla, inventarla, costruirla in una vecchia fabbrica di mattoni! Sfida e dono ad una città non sempre disposta ad accogliere! Qui, un racconto corale ne ricostruisce il percorso […]”.

Verrà presentato venerdì 1° ottobre alle ore 20 a Gallipoli, nel Teatro Garibaldi del borgo antico (ingresso libero), “Graffiare i muri. Cantieri Koreja, storia di un teatro” a cura di Mauro Marino e edito quest’anno da Titivillus. Numerosi, nel volume, i contributi di chi i Cantieri Teatrali Koreja li ha visti nascere e ha partecipato, in una Lecce di metà anni Settanta, all’inizio di questa storia. Come i ricordi di Silvia Ricciardelli, che per ripercorrerne la storia comincia dall’incontro con l’Odin Teatret nella sala del tabacco di Carpignano Salentino.

Ospiti e relatori della serata saranno il sindaco di Gallipoli Giuseppe Venneri, Maurizio Nocera, docente di antropologia culturale Università del Salento, il giornalista Massimo Melillo e Silvia Ricciardelli, attrice della compagnia Koreja.


Previsti, durante la serata, alcuni interventi teatrali: Fabrizio Saccomanno, anche lui attore di Koreja, proporrà un’anticipazione tratta dal suo nuovo spettacolo “Iancu”, che debutterà ai Cantieri Teatrali Koreja il 19 novembre prossimo. Carlo Durante interverrà invece con un brano tratto dall’ormai famoso “Paladini di Francia”, spettacolo di Koreja vincitore del premio Eolo come miglior spettacolo di teatro ragazzi nel 2008 e  Premio della Critica 2009. Infine Fabrizio Pugliese presenterà un divertente duetto con Bertuccia, il burattino di sua invenzione ispirato alla letteratura popolare delle fiabe, della commedia dell’arte e del teatro classico di figura.

La copertina di 'Graffiare i muri'Graffiare i muri. Cantieri Koreja, storia di un teatro
a cura di Marino Mauro
2010
208 pp., brossura
editore Titivillus (collana Altre visioni)

Acquista il libro su IBS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *