Kathy Hendrickson: l’improvvisazione come fondamento dell’attore

Kathy Hendrickson
Kathy Hendrickson

Kathy Hendrickson

L’anno scorso era solo ospite. Nell’edizione di quest’anno di Metodi Festival sarà invece fra le insegnanti di punta di un programma tutto orientato a scoprire i segreti dell’improvvisazione teatrale.
Kathy Hendrickson è un’attrice, scrittrice e regista che ha insegnato recitazione e la tecnica d’improvvisazione di Viola Spolin per più di 15 anni.
E’ attualmente vice presidente e amministratrice del New Actors Workshop creato da Mike Nichols, Paul Sills e George Morrison, a New York, e co-creatrice e direttrice artistica del Exhibit A Performance Group. E’ stata inoltre fra le fondatrici del Resident Company insieme ad altri membri del Second City, del The Compass  e dello Story Theater.
Dal 2003 al 2006 Kathy Hendrickson è stata fondatrice e direttrice del Present Elevation, una compagnia d’improvvisazione di New York molto acclamata dalla critica, e del Collison Theory Theatre Company. Ha scritto cinque “Story Theater”, manoscritti prodotti a New York, e uno spettacolo teatrale, “Lock 10”.

La Hendrickson è una delle massime esperte a livello mondiale del Metodo Spolin, ideato da  Viola Spolin (1906 – 1994), celeberrima insegnante di recitazione e autrice di molti testi sull’improvvisazione, di cui il più famoso, “Esercizi ed improvvisazioni per il teatro”, è stato tradotto nella versione italiana da Paolo Asso e edito da Dino Audino. Questo libro è ancora oggi considerato la “Bibbia dell’improvvisazione”. La Spolin ha influenzato la prima generazione di attori d’improvvisazione del Second City di Chicago, alla fine degli anni 50, attraverso il figlio, Paul Sills, che fu uno dei fondatori del Second City.

Il metodo si basa su una serie di nuovi esercizi che attraverso il gioco liberano le capacità di ogni individuo di esprimersi in modo creativo. L’ispirazione per l’uso di giochi ricreativi nel teatro è venuta a Viola Spolin grazie ai suoi trascorsi con la Works Progress Administration durante gli anni della Grande Depressione quando studiava con Neva Boyd.
Sarà possibile per gli studenti di tutta Europa lavorare con lei e con altri grandissimi maestri dell’improvvisazione nello splendido scenario di Castello Pasquini a Castiglioncello fino al 10 ottobre per la III edizione del festival sui metodi di recitazione organizzato da Artimbanco.


Improvvisazione come fondamento della recitazione stessa: questo il tema dell’intervista con la Hendrickson che vi proponiamo oggi, registrata l’anno scorso a Castello Pasquini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *