STAGIONE TEATRALE IDRA (2011)

TEATRO COMUNALE di CASAZZA (BS)

28 GENNAIO – 11 GIUGNO

 

 

con il patrocinio di:

 

Regione Lombardia

Provincia di Brescia

Comune di Brescia

(Assessorato alla Cultura e Assessorato alle Politiche Giovanili)

 

Circoscrizione Nord del Comune di Brescia

 

Teatro Inverso- Independent DRAma Residence organizza, per il secondo anno, la Stagione Teatrale IDRA che si svolge nel Teatro Comunale in via Casazza 46 a Brescia con il patrocinio della Circoscrizione Nord, Comune e Provincia di Brescia e Regione Lombardia.

Gli appuntamenti, con una frequenza pressoché settimanale, si distribuiscono nell’arco di 5 mesi tra il 28 gennaio al 11 giugno 2011 e costituiscono uno sforzo notevole per la Residenza perché si sono praticamente duplicati rispetto l’anno scorso.

Molte le novità. Innanzitutto il giorno di spettacoli: il venerdì. La residenza vuole scommettere su una giornata diversa dal sabato convinti che i tempi sono maturi perché si possa diversificare l’offerta teatrale a Brescia non facendola cadere come spesso avviene solo di sabato.

Novità sono anche le sezioni in cui è divisa la stagione, per un totale di 21 eventi che sono stati pensati in 8 progetti tematici differenti: giornata della memoria, Premio delle Arti Lidia Petroni, Produzioni DOP, Impro, Cantieri sociali, Bando urgenze, Prospettive, ITM, Symposium.

La programmazione della Residenza vuole essere una sfida alla classica impostazione delle altre rassegne e stagioni, fortemente improntate all’ospitalità di realtà artistiche lombarde e italiane. La Residenza, infatti, basandosi sulla sua stessa natura, vuole rimettere l’accento sul territorio come forza propulsiva ed in particolare produttiva. Per questo motivo molti sono i progetti che da esso si sviluppano come Il Premio delle arti Lidia Petroni da cui dopo la prima folgorante edizione e il suo successivo potenziamento si hanno grandi attese, la Sezione DOP delle migliori produzioni bresciane, la sessione Prospettive che presenta i working

 

progress delle nuove coproduzioni della Residenza, e quella ITM- una giornata

dedicata al risultato dei cinque laboratori teatrali organizzati da L’Istituto Teatrale Multidisciplinare.

La residenza non vuole neanche abbandonare la linea di teatro attento alle tematiche sociali cogenti per cui ha creato anche il progetto Sorrisi Liberati nella sezione Cantieri sociali che affranto il problema sempre drammaticamente vivo della violenza dei minori all’interno del nucleo famigliare.

Le sezioni IMPRO e il Bando urgenze sono, infine, quelle che hanno la funzione di portare le istanze del territorio bresciano su un piano nazionale visto che il Bando ormai arrivato alla sua terza edizione è diventato un punto certo della nuova drammaturgia italiana, nonché il progetto IMPRO vuole far conoscere le nuove tendenze della creazione artistica.

Novità è anche il ricchissimo sito internet del stagione dove si possono avere informazioni sugli spettacoli, vedere i trailer dei medesimi per farsi una idea di cosa ci aggrada maggiormente e lasciare un giudizio sul forum del Premio Petroni.

Tante le novità ma una cosa rimane la stessa: il costo del biglietti ridotto. Il costo è di 7,00 euro ma ci sono molte riduzioni anche grazie all’assessorato alla gioventù del Comune di Brescia che oltre che sostenere il protagonismo giovanile ha permesso di “calmeriare” i costi per i ragazzi sotto i 22 anni e lo stesso per gli abitanti della Circoscrizione nord: in entrambi i casi il costo di entrata è di 1 euro.

 

Di seguito riportiamo il dettaglio delle singole sessioni.

 

1-Giornata della memoria: in occasione Giorno della memoria, e per approfondire l’argomento in modo adeguato, viene fatta una doppia proposta all’interno della stessa serata: la presentazione da parte della Casa della Memoria del testo Guida di Hammerstein di Franco Quattrocchi,  di Rolando Anni e Bianca Bardini. Il libro rende possibile una lettura articolata, anche per l’immediatezza delle immagini che sanno trasmettere, della tragedia che colpì più di seicentomila militari italiani catturati all’indomani dell’armistizio dell’8 settembre dalle forze militari germaniche e condotti nei lager.

Inoltre verrà presentato lo spettacolo Voce Fuori Campo, che ripercorre il periodo buio dei regimi totalitari e dei loro peggiori risultati: i campi di concentramento nazisti e i gulag russi.

 

2-Premio delle arti Lidia Anita Petroni – Il Premio delle arti Lidia Petroni nasce per ricordare l’artista bresciana Lidia Anita Petroni che lavorando per l’innovazione dei linguaggi nella ricerca di nuove forme si è contraddistinta nel campo nazionale ed internazionale.

L’iniziativa nasce dalla necessità di promuovere il lavoro di ricerca degli artisti lombardi dando loro un’occasione di visibilità e confronto al fine di supportare le giovani compagnie emergenti nella produzione e la circuitazione di nuove opere.

Teatro Inverso/Residenza IDRA organizza e promuove il Premio che, giunto alla sua II edizione, ha portato alla selezione di 7 progetti che verranno presentati nell’arco di tre serate come studio di messa in scena di fronte ad una giuria di esperti, una giuria civica e il pubblico in sala. Al vincitore, determinato dalle suddette giurie, verrà offerta una residenza creativa presso la sede di Residenza IDRA oltre che a un premio in denaro.

 

3-Produzioni D.O.P.– è una sessione dedicata a quelle produzioni dei talenti bresciani che si sono distinte nell’anno precedente. Fanno parte di questo progetto compagnie bresciane che l’anno scorso hanno partecipato al Premio Petroni presentando uno studio di messa un scena che, pur non avendo vinto, è stato notato per il valore del  lavoro presentato. Quest’anno, quindi, vengono riproposti tre studi presentati nella loro forma definitiva di spettacolo completo.

 

4-Impro– è un insieme di tre serate in cui vengono proposti spettacoli prettamente performativi per assaggiare le nuove frontiere del teatro, della danza e della musica.

 

5-Cantieri Sociali– un progetto perché l’arte diventi mezzo d’indagine, come una lente focale per mettere a fuoco le problematiche del nostro vivere quotidiano. Quest’anno il tema scelto è la violenza sui minori in ambito familiare e verrà scandagliato attraverso laboratori, spettacoli, letture, incontri e dibattiti. Questo progetto viene presentato nel mese di maggio, in concomitanza con tre ricorrenze: la giornata contro la pedofilia (3 maggio), la festa della mamma (13 maggio) e la giornata della famiglia (15 maggio). Questo ci dà l’occasione di riflettere sul senso profondo delle figure che formano la famiglia.

Cantieri Sociali vuol quindi essere uno spettacolo, un incontro, una videolettura, del laboratori per affrontare in modo nuovo e innovativo il problema della violenza sui minori utilizzando il mezzo dell’arte come strumento d’indagine.

 

6-Bando Urgenze– alla terza edizione il bando per la promozione della nuova drammaturgia ha riscosso un grande successo con richieste di partecipazione da tutta Italia.

Ogni anno Residenza IDRA seleziona sul territorio nazionale sei autori teatrali per partecipare ad un progetto di accompagnamento e interscambio finalizzato alla stesura di brevi testi teatrali.

Quest’anno verrà condotto da uno dei più brillanti drammaturghi presenti oggi sulla scena italiana: Edoardo Erba. I suoi testi sono stati tradotti in 15 lingue, ed è inoltre docente di Scrittura per la scena e per lo schermo all’Università di Pavia e patron per l’Italia al Theatre Biennial of Staatstheater Wiesbaden, in Germania.

Erba lavorerà con gli autori selezionati per stimolare la stesura di altrettanti testi sul tema dell’anima durante un seminario intensivo.

I testi verranno valutati da una giuria di esperti che ne decreterà il vincitore il quale presenterà quindi il suo lavoro all’interno della Stagione.

 

7-Prospettive– una sessione dedicata all’anteprima delle nuove produzioni che sostiene la Residenza IDRA.

Le due compagnie vincitrici ex aequo del Premio Petroni 2010 si sono incontrate per dar vita a un cantiere artistico  vincitore del bando Creatività Giovanile della Fondazione Cariplo 2010. Un percorso di ricerca che sperimenta la fusione di diversi linguaggi, innescando confronto e scambio tra gli artisti coinvolti e il pubblico. La necessità è quella di esplorare la possibile relazione tra il linguaggio del fumetto e il teatro con particolare attenzione alla drammaturgia contemporanea. Un progetto che vuole divenire fucina artistica, in grado di consolidare e ampliare una rete culturale e sociale.

 

Inoltre per il 4° anno ITM collabora con il Teatro Inverso per la realizzazione di una serata che è frutto del lavoro annuale dei partecipanti ai diversi corsi e laboratori teatrali organizzati dal nostro Istituto.  Non si tratta di veri e propri spettacoli ma di “messe alla prova” in cui sia il pubblico che attori avranno la possibilità di sperimentare una dimensione di interscambio.

 

8- Symposium – all’interno della Stagione Casazza 2011 sono stati inclusi 4 appuntamenti in collaborazione con il ristorante Symposium di Brescia. Verranno presentati tre spettacoli teatrali e una serata musicale per unire in un interessante sodalizio cultura e buon cibo.

Durante le 4 serate proposte verrà difatti realizzata una piacevole formula di cena più spettacolo, in cui il menù è stato appositamente creato in abbinamento alla rappresentazione.

Questa collaborazione si sviluppa poi anche nelle altre serate in cui si potrà ottenere uno sconto del 10% sul menù alla carte presentando il biglietto d’entrata ad uno spettacolo del teatro Casazza. Insomma..in questo progetto teatro e cibo vanno a braccetto!

Programma completo della stagione

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *