E-text: Il borghese gentiluomo (Molière)

Molière

MolièreJOURDAIN – Olà, signor filosofo, arrivate al momento giusto con la vostra filosofia. Venite un po’ a metter pace fra questi agitati.
MAESTRO DI FILOSOFIA – Cosa succede? Di che si tratta, signori?
JOURDAIN – Si son messi a litigare per la preferenza delle loro professioni. Se ne son dette di tutti i colori, e quasi venivano alle mani.
MAESTRO DI FILOSOFIA – Ma come, signori! è il caso di andare in collera così? Non conoscete il dotto trattato che Seneca scrisse sull’ira? C’è qualcosa di più basso e vergognoso di questa passione, che di un uomo fa una bestia feroce? E non dev’essere la ragione a guidare tutti i nostri atti?
MAESTRO DI BALLO – Come? Costui viene a ingiuriarci entrambi, disprezzando il ballo che è la mia professione e la musica che è la professione del mio collega?

MAESTRO DI FILOSOFIA – Il saggio è al disopra di ogni ingiuria che gli si possa rivolgere; e la più bella risposta da dare agli oltraggi, è la moderazione e la pazienza.
MAESTRO DI SCHERMA – Ambedue hanno l’ardire di voler paragonare la loro professione alla mia.
MAESTRO DI FILOSOFIA – E per questo vi agitate? Non di vanagloria né di posizioni sociali gli uomini devono disputare fra loro: ciò che veramente ci distingue gli uni dagli altri, è la saggezza e la virtù.

 

TESTO COMPLETO

da readme.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *