Il futuro del Teatro Studio di Scandicci. Il nuovo bando di affido

E’ stato pubblicato il bando per l’affidamento in concessione del Teatro Studio ‘Mila Pieralli’ di Scandicci (Firenze), sede storica – da oltre 15 anni – dalla compagnia Krypton, per la realizzazione di un progetto artistico per il triennio 2016/2018.

La scadenza per la partecipazione al bando, tramite immissione della documentazione nel sistema telematico, è fissata alle 12 di martedì 20 ottobre 2015.
La gara telematica avrà luogo lunedì 26 ottobre 2015 alle 10. Il bando e la documantazione sono pubblicati alla pagina Gare e appalti con modalità telematica del sito del Comune di Scandicci.

“L’obiettivo – è scritto nel capitolato – è il consolidamento di un centro di cultura teatrale e artistica all’interno della realtà metropolitana fiorentina, in grado di coinvolgere attivamente un vasto pubblico e le giovani generazioni e di interloquire validamente con organismi di programmazione e produzione locali, regionali e nazionali, del settore dello spettacolo, per progetti di collaborazione e scambio”.


“L’affidamento era scaduto, ed è stato aggiornato al 2015 per far coincidere i tempi della nuova procedura con la scadenza triennale del bando regionale – dice l’assessore alla Promozione culturale e Presidente di Scandicci Cultura Giuseppe Matulli – il nuovo Bando di Scandicci Cultura per l’affidamento del Teatro Studio era pronto nei mesi scorsi ed è stato presentato alla Commissione consiliare competente nell’ultima seduta prima della pausa estiva. La pubblicazione è stata effettuata alla prima data utile di settembre per evitare che il periodo delle ferie limitasse la diffusione e la conoscenza della procedura, e di conseguenza non fosse garantita la massima trasparenza e partecipazione dei soggetti interessati”.

Il concessionario dovrà provvedere alla gestione delle attività di organizzazione, promozione e pubblicità, gestione tecnica, servizi di sala, maschera e biglietteria, connesse alla realizzazione degli spettacoli e delle manifestazioni prodotte e rappresentate. I partecipanti al bando dovranno presentare in sede di gara un progetto di cura artistica e gestione delle attività, come contenuto dell’offerta tecnica.

Il concessionario dovrà pagare a Scandicci Cultura il canone concessionario determinato in sede di gara con base di 45 mila euro oltre Iva; Scandicci Cultura, al fine di favorire l’attuazione e la realizzazione del progetto artistico culturale, riconoscerà al concessionario un contributo annuo pari a 110 mila euro.

La concessione può essere rinnovata per altri tre anni alle stesse condizioni; il peso della proposta tecnica è preponderante (80/100) ed è premiante anche l’aggregazione e il partenariato tra realtà artistiche.

Tra i requisiti è indispensabile aver realizzato nell’ultimo triennio un fatturato di almeno 240 mila euro nei settori teatrali, spettacolari e formativi. Al concessionario viene assegnata anche la gestione di un bar interno al Teatro.
Il concessionario si impegna a garantire l’utilizzo gratuito del Teatro Studio Mila Pieralli fino a 40 giornate annue per iniziative organizzate da Scandicci Cultura o dal Comune di Scandicci.

Info:
www.scandiccicultura.eu
http://www.comune.scandicci.fi.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *