Il teatro artigianale di Collettivo Controcanto. Videointervista

Collettivo Controcanto in Sempre domenica
Collettivo Controcanto in Sempre domenica

Come può iniziare una videointervista Mario Bianchi se non sbagliando il nome della compagnia? Ma il bello di lui è anche questo… 🙂

Il Collettivo Controcanto è nato nel 2010 per volontà della regista romana Clara Sancricca, che ha voluto intorno a sé un gruppo di giovani attori per intraprendere un percorso autonomo e condiviso. Oltre a Sancricca, è animato da Federico Cianciaruso, Fabio De Stefano, Riccardo Finocchio, Martina Giovanetti, Andrea Mammarella ed Emanuele Pilonero.

Dopo i primi lavori, “Felici Tutti” del 2011 e “No” del 2013, il Collettivo si è imposto all’attenzione di pubblico e critica con due lavori di grande spicco: “Sempre Domenica”, vincitore di Inbox 2017, e “Settanta volte sette”, che si è imposto come uno dei vincitori de I Teatri del Sacro 2019.


Si tratta di due spettacoli assai diversi fra loro: il primo vede tutti gli attori in proscenio, su altrettante sedie, dialogare sul tema del lavoro in modo divertente ma amaro; il secondo, di nuovo tutti gli interpreti in scena, approfondisce dolorosamente il tema della riconciliazione.
Ambedue gli spettacoli hanno in comune una drammaturgia scritta in maniera collettiva, attraverso l’improvvisazione, e l’uso del romanesco.

Li abbiamo intervistati ad Ascoli, alla fine di “Settanta volte sette”, tra scenografia da smontare e trucco da risistemare, per conoscerli meglio e farci raccontare il loro modo particolare di creare insieme gli spettacoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *