Possibilità di replica: il bando In-BOX 2010

Schuko
Schuko

I milanesi Schuko con ‘Here You Are’

Selezionare lo spettacolo di una compagnia emergente, e sostenere la continuità della ricerca artistica e la dignità economica del lavoro attraverso l’acquisto di sei repliche a cachet da realizzare all’interno di rassegne a livello regionale e nazionale. E’ questo l’obiettivo di In-BOX, un progetto ideato e sostenuto da alcune realtà del panorama teatrale toscano: AmniO Teatro, Edgarluve, Gogmagog, Murmuris Teatro, Straligut Teatro e Teatro Popolare d’Arte.

Vincitori del bando 2009 erano stati i milanesi Schuko con “Here You Are”. Ora il via per trovare un nuovo gruppo.

L’iniziativa si differenzia da altri bandi esistenti poiché si pone l’obiettivo di sostenere una compagnia attraverso la circuitazione di un suo spettacolo, probabilmente il punto più debole del sistema teatrale attuale.
Una compagnia emergente, fornita di talenti e fortuna, magari può anche riuscire a trovare i fondi necessari alla produzione di uno spettacolo. Ma poi? Un debutto frettoloso, un lavoro ancora da perfezionare, pochi operatori fra il pubblico, un video approssimativo che nessuno vorrà o vedrà, una cantina per riporre le scene, forse qualche replica ad incasso. Spesso tutto si evolve e svanisce in queste fasi.

Il bando si rivolge ad artisti di ogni età del territorio nazionale. Sono escluse le compagnie che ricevono contributi ministeriali e quelle amatoriali. Ogni artista/gruppo può proporre un solo spettacolo. Sono ammessi sia spettacoli che hanno già debuttato sia spettacoli inediti, purché corredati da adeguato materiale video.

Gli artisti e i gruppi interessati dovranno far pervenire, entro il 30 giugno all’indirizzo inbox@teatrinscatola.it la seguente documentazione:
1) biografia dell’artista o del gruppo (max 1 cartella)
2) scheda artistica dello spettacolo proposto (max 2 cartelle)
3) scheda tecnica dello spettacolo proposto
4) indicazione di un referente del progetto (nome, cognome, numero di telefono, email)
5) date delle eventuali repliche estive dello spettacolo proposto
6) autorizzazione al trattamento dei dati personali ai soli fini previsti dalla legge per le pratiche di iscrizione al concorso, firmato dal referente del progetto
Il dvd contenente il video integrale dello spettacolo dovrà essere spedito in sei copie tramite raccomandata all’indirizzo postale STRALIGUT TEATRO c/o OPT Siena Teatri, vicolo degli Orbachi 4/3 53100 Siena, indicando sulla busta la scritta In-BOX (fa fede il timbro postale).
Il materiale inviato non sarà restituito. Gli organizzatori si riservano il diritto di chiedere eventuale materiale integrativo.

La giuria è composta da un esponente di ciascun ente promotore e si riserva la possibilità di non assegnare il premio qualora non ritenesse meritevole nessuno lavoro presentato.
Entro il 30 luglio 2010, la giuria provvederò all’esame delle candidature pervenute, la loro valutazione e la selezione del vincitore. L’esito del bando sarà comunicato a tutti i partecipanti tramite e-mail.
La giuria prenderà in considerazione solamente le proposte che si adattano alla scheda tecnica della sala Lia Lapini (TeatrInScatola).

La compagnia/artista selezionata riceverà un premio di € 4.800, impegnandosi a replicare lo spettacolo selezionato nelle seguenti programmazioni:
1) AmniO-Teatro Moderno (Agliana)
2) Grammatica T. 03 (Livorno)
3) TeatrInScatola (Siena)
4) Teatro di Bucine (Arezzo)
5) Teatro Everest (Firenze)
6) Zoomfestival (Scandicci)
L’agibilità Enpals è a carico della compagnia vincitrice.

BANDO
(pdf)
Info: STRALIGUT TEATRO Tel./Fax 0577-111031 Mob. 380-3041794 e-mail: inbox@teatrinscatola.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *