‘L’io nel movimento’. Il teatro-danza di Beatrice Libonati

Beatrice Libonati
Beatrice Libonati

Beatrice Libonati (photo: © Gert Weigelt)

Quattro appuntamenti con Beatrice Libonati, tra le maggiori e più significative danzatrici della contemporaneità oltre che straordinaria interprete e collaboratrice artistica di Pina Bausch.

A proporre lo stage di teatro-danza “L’io nel movimento” è l’Itc Teatro di San Lazzaro di Savena (BO), nelle giornate di martedì 31 marzo, mercoledì 1 e giovedì 2 aprile dalle 16 alle 19.

Italiana nata in Belgio nel 1954, ha vissuto a Roma dove ha studiato all’Accademia Nazionale di Danza. Nel 1977 ha lavorato con S. Linke e dal 1978 è nel Wuppertaler Tanztheater, la storica compagnia di teatro-danza di Pina Bausch, nella quale lavorerà per 25 anni in qualità di danzatrice e di assistente artistica, interpretando i grandi capolavori bauschiani in tutto il mondo: “1980”, “Palermo Palermo”, “Blaubart”, “Nielken”, per citarne solo alcuni. Ha inoltre lavorato con J. Cèbron e G. Bellini, affrontando diverse tecniche di danza, tra cui quella di Humphrey-Limòn con B. Jones. Attualmente insegna danza in scuole, conservatori e laboratori in tutta Europa.

Lo stage sarà articolato in due parti. Nella prima parte di riscaldamento fisico saranno studiati e sperimentati alcuni elementi tecnici tipici della danza contemporanea (bounds, tilts, free flows, l’otto e altri); nella seconda parte, più compositiva, attraverso improvvisazioni guidate saranno analizzate le qualità diverse del movimento, i significati della presentazione del gesto nello spazio e nel tempo, ma soprattutto l’importanza e il ruolo dell’io in tutto questo.
Il laboratorio rientra tra le attività di approfondimento che il Teatro dell’Argine organizza per allievi attori e danzatori, interni o esterni alla Compagnia, e si terrà presso l’Itc Studio (via Vittoria 1, San Lazzaro di Savena).
A conclusione dello stage, venerdì 3 aprile alle 21 nella mediateca di San Lazzaro, una serata in cui la danza della Libonati si unirà alla poesia. Il primo volto, già conosciutissimo e apprezzato in tutto il mondo, sarà riproposto nel video del 2005 “Ofelia e i draghi”, da lei stessa coreografato. Il secondo, la poesia, coltivato negli anni, è sfociato nel 2007 nella raccolta “Parlando con la luna”, dalla quale la Libonati leggerà alcune poesie.

Costo: 120 € per i 3 giorni di laboratorio + ingresso libero alla serata di danza e poesia “Ofelia e i draghi / Parlando con la luna” di venerdì 3 aprile.
Dove e quando iscriversi: presso la biglietteria dell’Itc Teatro di San Lazzaro (via Rimembranze 26 – San Lazzaro) dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13,30 e dalle 15 alle 19 e tutti i sabati dalle 17 alle 19.
Info: tel. 051.6271604 – info@itcteatro.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *