La Corte Ospitale, dimora del teatro lungo la Via Emilia

La Corte Ospitale (photo: corteospitale.org)
La Corte Ospitale (photo: corteospitale.org)

A Rubiera, un piccolo paese tra Modena e Reggio Emilia, in un affascinante complesso monumentale del XVI secolo, un tempo luogo di sosta, cura e ristoro per i pellegrini in transito lungo la Via Emilia, ai nostri giorni riconvertito in polo culturale, esiste dal 2000 un centro teatrale, vera fucina di idee e progetti teatrali legati alla contemporaneità, prodotti, distribuiti e creati in loco.

Di proprietà del Comune, lo spazio è stato dato in gestione al centro teatrale La Corte Ospitale. Il complesso dispone oggi di diverse sale attrezzate, laboratori e una foresteria con oltre 70 posti letto, dove trovano dimora molte compagnie, che possono provare in modo continuo i propri spettacoli. Di qui sono passati, ad esempio, Babilonia Teatri, ErosAntEros, Teatro Sotterraneo, Biancofango

Nel centro di Rubiera esiste poi un teatro, L’Herberia, che ospita una stagione di grande interesse, dove hanno visto la luce per la prima volta molte delle produzioni create alla Corte Ospitale (e ancora citiamo Oscar De Summa, Danio Manfredini, Giuliana Musso, Silvia Gribaudi, Carullo/Minasi…).

Per saperne di più siamo andati in loco ad osservarne da vicino la struttura, e intervistando la direttrice, Giulia Guerra, che ci ha parlato dei numerosi progetti in cantiere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *