La Soffitta 2012 – Progetti di teatro, danza, musica e cinema

LA SOFFITTA 2012 si apre, come è ormai tradizione, con la commemorazione del Giorno della Memoria della Shoah, che quest’anno focalizziamo su uno sterminio rimosso, chiamato in lingua romanes “PORRAJMOS”: la persecuzione nazista del popolo Rom e Sinti. A cura di Marco De Marinis, questo progetto si svolge interamente venerdì 27 gennaio 2012, dalle ore 15.30 in palazzo Marescotti: si apre con letture dell’attrice e autrice Fiorenza Menni; prosegue con la proiezione del film documentario sulle persecuzioni da parte dei fascisti, dei nazisti e degli ustascia e sui drammi attuali, dal titolo “Porrajmos – una persecuzione dimenticata” di Paolo Poce e  Francesco Scarpelli (Italia 2004, ’30). A seguire una conferenza del prof. Leonardo Piasere (docente di Antropologia culturale del mondo Rom – Università ‘Ca’ Foscari’ di Venezia) dal titolo “Le tappe principali dell’anti-zingarismo nella storia europea”. La giornata si conclude con altre letture di Fiorenza Menni. Ingresso libero.

Martedì 31 gennaio, ore 16 in palazzo Marescotti: dialogo di Marco De Marinis con l’attore e regista PIPPO DELBONO sul suo recente volume dal titolo “Dopo la battaglia. Scritti poetico-politici” (Barbès editore, 2011). Il libro contiene anche due interventi introduttivi, rispettivamente di Leonetta Bentivoglio, cronista culturale de “La Repubblica” e di Gennaro Migliore, responsabile cultura di “Sinistra Ecologia Libertà”; schede e postfazione di Silvia Mei, curatrice indipendente e ricercatrice presso l’Università di Pisa. Sono inoltre incluse nel volume, quarantadue fotografie inedite realizzate da Pippo Delbono tra il 2007 e il 2011, nei suoi viaggi per il mondo o durante le prove dello spettacolo teatrale “Dopo la battaglia”. Ingresso libero.

Giovedì 3 febbraio, ore 21 ai Laboratori DMS Sipario Toscana Onlus presenta lo spettacolo “RE NUDO messa in scena di una favola sull’inganno” testo e regia di Alessandro Garzella. L’evento si inserisce nel progetto a cura di Cristina Valenti su Teatro d’impegno civile esperienze d’arte in Toscana, che comprende anche un secondo spettacolo ai Laboratori DMS, presentato dalla compagnia Nerval Teatro sabato 4 febbraio ore 21 dal titolo “APPASSIONATAMENTE progetto Schwab” regia di Maurizio Lupinelli. Ingresso con biglietteria.

Martedì 7 febbraio, ore 21 in Aula absidale si apre la stagione concertistica del Centro La Soffitta, a cura di Maurizio Giani e Carla Cuomo, con “Beethoven e le forme della Sonata” protagonista CHRISTIAN LEOTTA al pianoforte, in brani di Ludwig van Beethoven. Leotta si è esibito in oltre 40 Paesi ed è considerato dalla critica internazionale uno dei migliori interpreti di Beethoven della sua generazione. Ingresso gratuito.

Lo stesso 7 febbraio ore 21 ai Laboratori DMS debutta “Cerimonia”, regia e drammaturgia LORENZO GLEIJESES – napoletano, attore di teatro e cinema, performer e danzatore, allievo ‘indisciplinato’ dell’Odin di Eugenio Barba – di e con GleIjeses e Manolo Muoio e con la partecipazione di Anna Redi. Si tratta di uno studio, un work in progress, un universo di frammenti: tre persone rinchiuse in una casa, in fuga dalla realtà esterna, che giocano a fare teatro (ingresso con biglietteria). L’evento si inserisce nel progetto a cura di Tihana Maravič che comprende anche un incontro pubblico con Lorenzo GleIjeses, venerdì 10 febbraio ore 18 ai Laboratori DMS a ingresso libero, oltre ad un workshop riservato agli studenti Unibo.

Mercoledì 15 febbraio ore 14,30 ai Laboratori DMS  si svolge il convegno dedicato a FRANCO QUADRI, UOMO DI TEATRO PATAFISICO. Un evento per provare a raccontare una delle figure intellettuali più stimolanti che abbiano attraversato il teatro italiano e internazionale negli ultimi sessant’anni, mancato il 26 marzo 2011 a Milano. Partecipano: Lorenzo Quadri, Renata Molinari, Oliviero Ponte di Pino, Cristina Ventrucci, Leonardo Mello, Gianni Manzella, Giuseppe Liotta, Adele Cacciagrano, Lorenzo Donati (Altre Velocità), Sandro Lombardi (Compagnia Sandro Lombardi), Romeo Castellucci (Socìetas Raffaello Sanzio), Armando Punzo (Compagnia della Fortezza), Luigi de Angelis (Fanny & Alexander) | con un messaggio di Marco Martinelli e Ermanna Montanari (Teatro delle Albe) e il video Hommage a Franco Quadri di Jacopo Quadri. Coordina Massimo Marino, critico teatrale e giornalista del “Corriere della Sera”. Ingresso libero.

Si torna alla musica giovedì 16 febbraio ore 18.30 in palazzo Marescotti con la prima presentazione di volumi di musicologia insieme agli autori: “Carteggio Verdi-Ricordi (1886-1888)” a cura di Angelo Pompilio e Madina Ricordi (Istituto nazionale di Studi verdiani, Parma 2010). Commentano le lettere e la creazione di Otello Mercedes Carrara Verdi, Giuseppina La Face e i curatori del volume. Ingresso libero

Poi, martedì 21 febbraio ore 21 in Aula absidale, concerto “Paesaggi, tramonti, aurore boreali” FontanaMIX solisti: Marie-Luce Erard, mezzosoprano e Stefano Malferrari, pianoforte, eseguono brani di Schoenberg e Cage. Il concerto, in collaborazione con il Teatro Comunale di Bologna e con Exitime 08, si inserisce nell’ambito del più ampio progetto “The Schoenberg Experience”.  Ingresso gratuito.

Lo stesso 21 febbraio si avvia il progetto a cura di Silvia Mei, dedicato alla compagnia teatrale MENOVENTI, fondata nel 2005 a Faenza da Consuelo Battiston, Gianni Farina e Alessandro Miele, fruttuoso incontro di tre diversi percorsi artistici nati in Friuli, Romagna e Campania. In programma, sempre ai Laboratori DMS: alle ore 21 Menoventi-ERT presenta lo spettacolo “INVISIBILmENTE” regia di Gianni Farina; con Alessandro Miele e Consuelo Battiston; spettacolo finalista al Premio Vertigine 2010 (ingresso gratuito). Segue un incontro con la compagnia giovedì 23 febbraio ore 16 (ingresso libero), per concludersi lo stesso giorno, alle ore 21, con un secondo spettacolo, “SEMIRAMIS” regia Gianni Farina; con Consuelo Battiston; scenotecnica Attilio Del Pico; costumi Elisa Alberghi; co-prodizione Menoventi e Festival es.terni 2007 – Dimora Fragile (ingresso con biglietteria). Il progetto si completa con un workshop riservato agli studenti universitari.

Venerdì 24 febbraio ore 16 ai Laboratori DMS (E NON il 4 febbraio come scritto nel libretto La Soffitta 2012), la sezione cinema della Soffitta, a cura di Michele Fadda, presenta il film collettivo autoprodotto, coordinato da Luca Mosso e Bruno Oliviero, concepito all’indomani del primo turno delle elezioni amministrative milanesi 2011 “Milano 55,1 – Cronaca di una settimana di passioni” (Italia 2011, ’90) presentato in anteprima al festival di Locarno 2011. A seguire, incontro con gli autori. Ingresso libero.

Lunedì 27 febbraio ore 16 ai Laboratori DMS, presentazione del volume di Mattia Visani ”Diablogues. Il Teatro di Enzo Vetrano e Stefano Randisi” (Ubulibri, 2011). Intervengono Marco De Marinis, Stefano Randisi, Enzo Vetrano e Mattia Visani. Il libro presenta trent’anni di lavoro di Stefano Randisi ed Enzo Vetrano, tessendo un racconto che è memoria appassionante di un’epoca di vivaci sperimentazioni. Ingresso libero.

Martedì 28 febbraio ore 21 ai Laboratori DMS, spettacolo “RITRATTO DI SPALLE” di Rocco Familiari; regia e interpretazione di Viviana Piccolo; musiche di Carlo Cenini, Hannes Pasquin; scene Alessandro Martinelli, luci Tiziano Ruggia. Svolto in un atto unico, il ‘monodramma’ come lo chiama l’autore, è tutto al femminile. Si tratta di un gioco a più fasi che si compie in un castello dalle infinite stanze (ingresso con biglietteria). Lo spettacolo sarà preceduto da un incontro con Viviana Piccolo, coordinato dal regista e critico teatrale Giuseppe Liotta, lo stesso 28 febbraio alle ore 16 sempre ai Laboratori DMS, ingresso libero.

Marzo 2012 si apre con la presentazione di due opere di Schoenberg: Il pensiero musicale traduzione e cura di Francesco Finocchiaro (Roma, Astrolabio 2011) e Variazioni per orchestra op. 31,  facsimile della partitura annotata da Luigi Nono (Belluno, Colophon 2011). Relatori: Loris Azzaroni, Paolo Cecchi, Nuria Schoenberg Nono, Claudia Vincis. L’evento si inserisce nel più ampio progetto “THE SCHOENBERG EXPERIENCE” Giovedì 1 marzo ore 16.30 in palazzo Marescotti,  ingresso libero.

Il giorno dopo, un progetto dedicato al nuovo teatro di RINO SUDANO, uno dei padri fondatori del Nuovo teatro italiano sebbene poco noto, a cura di Fabio Acca, interamente ai Laboratori DMS: venerdì 2 marzo ore 16 presentazione del volume di Daniela Visone “La nascita del nuovo teatro in Italia 1959-1967” (Titivillus editore, 2010) intervengono con l’autrice, Marco De Marinis e Lorenzo Mango; coordina l’incontro Fabio Acca. Ingresso libero. Il progetto prosegue la sera stessa con tre eventi consecutivi dedicati a Rino Sudano, venerdì 2 marzo dalle ore 21, tutti ad ingresso gratuito: proiezione di due cortometraggi con Sudano protagonista, “La quiete” regia Giuseppe Sansonna e Domenico De Orsi (13’); a seguire, “L’Alieno” regia e montaggio di Giuseppe Sansonna (2012, 20’), un’opera filmica ancora in divenire che ritrae momenti della vicenda biografica e teatrale di Rino Sudano. Conclude la serata, una performance di AR+JL, su testo scritto da Sudano nel 2003 “Assenza, ovvero le banane della Norvegia”. Il progetto si conclude sabato 3 marzo con un incontro a ingresso libero (ore 16) cui partecipano i creatori del progetto AR+AL Jacopo Lantieri e Antonio Rinaldi, con Fabio Acca curatore. In serata (ore 21) lo spettacolo “AR+JL La camera degli sposi”, ingresso gratuito.

Si prosegue il 7 e 8 marzo ai Laboratori DMS con il progetto Microdrammaturgie, il baule errante di TEODOR BORISOV, performer burattinaio di Sofia, a cura di Giovanni Azzaroni. In programma mercoledì 7 marzo ore 21 CITY OF CLOWN, e, a seguire, STORIE E MERAVIGLIE, entrambi con regia, drammaturgia e marionette di Teodor Borisov (ingresso gratuito). Si conclude giovedì 8 marzo quando, dalle ore 21 (con repliche alle ore 21.30 e alle 22) si assiste a I CIECHI microteatro di marionette ispirato all’opera omnia di Maurice Maeterlink, ingresso gratuito.

Sabato 17 e domenica 18 marzo ore 21 ai Laboratori DMS, la COMPAGNIA BERARDI-CASOLARI presenta lo spettacolo “Io provo a volare! Omaggio a Domenico Modugno” di e con Gianfranco Berardi (ingesso con biglietteria). Lo spettacolo sarà preceduto da un incontro con la compagnia, mercoledì 14 marzo ore 16, ingresso libero. Questo progetto, a cura di Marco De Marinis e in collaborazione con Teatro Arena del Sole – Nuova Scena – Teatro Stabile di Bologna, include due repliche dello spettacolo “Land lover. La terra dell’Amore” previste il 15 e 16 marzo ore 21.30 alla sala InterAction dell’Arena del Sole (biglietteria del teatro) e un laboratorio riservato a studenti dell’Università di Bologna.

Lunedì 19 marzo ore 16, si svolge il primo dei due incontri ai Laboratori DMS per il progetto ATTORI/ATTRICI a cura di Laura Mariani, sulla figura di Marisa Fabbri; intervengono il regista Claudio Longhi e l’attore Sandro Lombardi. Giovedì 22 marzo ore 16, sarà focalizzato su Erland Josephson, attore prediletto da Bergman; intervengono Vanda Monaco Westerstahl e Marco Sgrosso. Ingresso libero.

Poi, martedì 20 marzo ore 21 in Aula absidale, concerto “En blanc et noir” protagonista il duo pianistico Domenico Poccia – Barbara Cattabiani che eseguirà a quattro mani tre capolavori sinfonici del primo Novecento francese: C. Debussy, La mer e M. Ravel, La Valse; Rhapsodie espagnole.. Ingresso gratuito.

Venerdì 23 marzo ore 17 ai Laboratori DMS avrà luogo la tavola rotonda SCENARIO: 25 anni di teatro al presente; intervengono Fabio Acca, Alessandra Belledi, Stefano Casi, Sabrina Petyx, Cira Santoro; coordina Cristina Valenti; ingresso libero. La sera stessa alle ore 21 (con replica sabato 24 marzo, stessa ora) la compagnia Matteo Latino/Teatro Stalla presenta lo spettacolo INFACTORY, autore e regia di Matteo Latino, vincitore del Premio Scenario 2011; si prosegue lunedì 26 e martedì 27 marzo ore 21 con lo spettacolo L’ITALIA E’ IL PAESE CHE AMO della compagnia Respirale Teatro, regia di Veronica Capozzoli (ingresso con biglietteria). Gli eventi si collocano nell’ambito del più ampio progetto INTERSCENARIO 3 a cura di Stefano Casi, Nicola Bonazzi ,Cristina Valenti.

Poi, martedì 27 marzo ore 21 in Aula absidale, concerto “Tra fantasia e rigore” Giovanni Polo al clarinetto e Rina Cellini al pianoforte propongono un itinerario tra le composizioni del pieno e tardo romanticismo tedesco per i due strumenti: dalle suggestioni poetiche di Robert Schumann alle innovazioni formali di Max Reger. Ingresso gratuito.

Dal 28 al 30 marzo si svolge il progetto di Piersandra Di Matteo dedicato al TEATRO VALDOCA. Venerdì 30 marzo ore 21 ai Laboratori DMS, la compagnia presenta lo spettacolo BESTIA DI GIOIA, rito sonoro di e con Mariangela Gualtieri, con la guida di Cesare Ronconi (ingresso con biglietteria). A seguire, incontro con Mariangela Gualtieri e Cesare Ronconi, coordina Piersandra Di Matteo (ingresso libero). Il progetto sarà preceduto dalle due repliche dello spettacolo CAINO, regia di Cesare Ronconi, in Arena del Sole – Sala grande (biglietteria del teatro), 28 e 29 marzo ore 21, in collaborazione con Arena del Sole – Nuova Scena – Teatro Stabile di Bologna.

Sabato 31 marzo ore 21 ai Laboratori DMS IL CINEMA AMATORIALE E FAMILIARE serata di proiezione video di montaggio di found footage familiare, con sonorizzazione dal vivo, a cura di Home Movies. I video sono realizzati dagli studenti della laurea magistrale in Cinema, Televisione e Produzione multimediale. Ingresso libero.

La sezione cinema del Centro La Soffitta prevede inoltre, nel mese di marzo in date da definire, la presentazione del volume “Lo schermo gigante. Studi in onore di Franco La Polla” a cura di Michele Fadda e Sara Pesce, in collaborazione con la Cineteca del Comune di Bologna e un ciclo di incontri sul Cinema italiano contemporaneo a cura di Claudio Bisoni. In aprile si svolgerà inoltre il convegno di studi a cura di Loretta Guerrini: FILMAGOGIA 1. Per una teoria e prassi dei film nei contesti educativi. Ingresso libero.

Giovedì 3 aprile ore 15.30 in palazzo Marescotti, Riccardo Piacentini discute con Maurizio Giani il suo libro I suoni delle cose (Milano, Curci 2011) con esecuzioni dal vivo dello stesso Piacentini al pianoforte con Tiziana Scandaletti, soprano. Ingresso libero.

Si riprende martedì 17 aprile ore 16.30 in palazzo Marescotti con la presentazione del volume Tesori Musicali Emiliani a cura di Elisabetta Pasquini e Francesco Lora (Bologna, Ut Orpheus, 2009); relatori Andrea Chegai e Piero Mioli con esecuzioni musicali dal vivo di Romina Basso, contralto; Luca Giardini, violino; Michele Vannelli, continuo. Ingresso libero.

Poi, giovedì 19 aprile ore 20.30 in Aula Magna di S. Lucia, concerto “Sanguineus ed melancholicus” con il WIENER MOZART TRIO; in programma brani di Mozart, Arenskij e Smetana. Evento in collaborazione con Musica Insieme. Ingresso gratuito.

Giovedì 19 e sabato 21 aprile ore 21 ai Laboratori DMS la Compagnia FANNY & ALEXANDER presenta lo spettacolo “Emerald City”, ideazione e regia Chiara Lagani e Luigi de Angelis, in scena Marco Cavalcoli (ingresso con biglietteria). Lo spettacolo si inserisce in un percorso cittadino intorno al Mago di Oz ideato da Fanny & Alexander con Elena Di Gioia.

Martedì 24 aprile ore 21 in Aula Absidale, concerto “BIRILLI, FIABE, INCANTI” Andrea Massimo Grassi, clarinetto; Elena Faccani, viola; Anna Quaranta, pianoforte; in programma brani di Schumann, Mozart, Bruch che esaltano, in un clima incantato, le particolarità espressive dei tre strumenti. Ingresso gratuito.

Dal 2 al 4 maggio 2012, si svolge PRIMA PERSONA, il progetto DANZA del Centro La Soffitta a cura di Elena Cervellati, che da diversi anni si concentra sul percorso di un singolo artista. Quest’anno sarà protagonista la danzatrice, coreografa e performer SIMONA BERTOZZI, una delle eccellenze del nostro territorio. Articolato in tre momenti, il progetto, dopo un laboratorio con studenti unibo svolto in aprile, propone al pubblico un incontro con l’artista e tre diversi spettacoli ai Laboratori DMS, di e con la Bertozzi, frutto di un adattamento scenico realizzato in specifico per La Soffitta 2012 e che attraversano diverse modalità di confronto con la scena: dall’assolo si passa al duo per finire con una creazione per gruppo. Il primo sarà TERRESTE ideazione, coreografia e danza di Simona Bertozzi; progetto Simona Bertozzi e Marcello Bruglio Mercoledì 2 maggio ore 21. A seguire, proiezione video di TERRESTRE, MOVEMENT IN STILL LIFE, un’opera di video danza nata sul medesimo progetto coreografico dello spettacolo.
Poi Giovedì 3 maggio ore 21, ALEA (IACTA EST) / 3° episodio di Homo Ludens; progetto, ideazione e coreografie Simona Bertozzi; danza Simona Bertozzi, Manfredi Perego; musiche Arcangelo Corelli (Sonate per violino e basso continuo op.V). Infine venerdì 4 maggio ore 21, MIMICRY, IN-CREDIBILE / 4° episodio di Homo Ludens; progetto, ideazione e coreografia Simona Bertozzi; interpreti Simona Bertozzi, Sara Dal Corso, Manfredi Perego, Andrea Sassoli e con la collaborazione di Tabea Martin. Quarto ed ultimo eposidio del progetto Homo Ludens e viene presentato in anteprima assoluta questa sera (L’accesso a ciascuno dei tre spettacoli è con biglietteria; con possibilità di abbonamento). Il progetto comprende anche un incontro con Simona Bertozzi cui partecipano gli studiosi Elena Cervellati, Massimo Marino, Silvia Mei, Enrico Pitozzi, Giulia Taddeo, giovedì 3 maggio ore 11 ai Laboratori DMS ingresso libero.

Martedì 8 maggio ore 21 in Aula Absidale, concerto “PER PIANOFORTE E (MINIMA) ORCHESTRA”: Leo Magiera al pianoforte e il quartetto Harmonicus Concentus eseguono uno dei brani più amati per pianoforte e orchestra del romanticismo, il Concerto n.1 in Mi minore op. 11 di Chopin, qui proposto nella versione originale da camera. Il programma sarà aperto da due opere per quartetto d’archi di rara esecuzione: il severo Adagio e Fuga in Do minore KV546 di Mozart e il Quartetto in Mi bem. Maggiore D87 di Schubert. Ingresso gratuito.

Mercoledì 9 maggio ore 16 ai Laboratori DMS presentazione del libro MEGALOOP. L’arte scenica del TAM TEATROMUSICA, a cura di Fernando Marchiori (Titivillus, 2011). Intervengono Pierangela Allegro, Michele Sambin, con Silvia Mei. Ingresso libero.

Giovedì 10 maggio ore 21 ai Laboratori DMS, nell’ambito del più ampio progetto STANZE DI TEATRO IN CARCERE 2012 a cura di Cristina Valenti, il Teatro del Pratello presenta LA VERITA’ SALVATA DA UNA MENZOGNA, testo composto nel laboratorio di scrittura con i detenuti della Dozza; regia Paolo Billi; in scena Francesca Mazza, Ingresso con biglietteria. L’evento sarà preceduto da un seminario sul caso teatro/carcere (stesso giorno e luogo).

Lo stesso giovedì 10 maggio ore 16.30 in palazzo Marescotti presentazione di due libri: di Anna Scalfaro “Lirici greci” di Quasimodo: un ventennio di recezione musicale (Roma, Aracne 2011) e di Paolo Somigli La Schola fiorentina (Firenze, Nardini 2011). Relatori Mario Ruffini e Paolo Cecchi, con esecuzioni musicali dal vivo della soprano Margherita Pieri, con Anna Scalfaro e Paolo Somigli al pianoforte; Ingresso libero.

Come da tradizione, la stagione concertistica si conclude con la rassegna di musica d’arte delle scuole in università, giunta quest’anno alla quinta edizione: I CLASSICI IN CLASSE Martedì 15 maggio ore 20.30 in Aula Magna di S. Lucia. Un’iniziativa promossa dalla cattedra di Pedagogia musicale e dal «Saggiatore musicale – SagGEM». Ingresso gratuito.

Martedì 22 e mercoledì 23 maggio ore 9.30-18.30 in palazzo Marescotti la rassegna LA SOFFITTA 2012 si conclude con MEDIA MUTATIONS 4, il convegno internazionale di studi a cura di Claudio Bisoni e Veronica Innocenti, sugli ecosistemi narrativi.  Ingresso libero.

Info: www.muspe.unibo.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *