La volontà vince il Last Seen MMXV

La volontà di César Brie vince il Last Seen XXXV (photo: Paolo Porto)
La volontà di César Brie vince il Last Seen XXXV (photo: Paolo Porto)

Con un colpo di coda finale vince il #LastSeenMMXV “La volontà” di César Brie, che si aggiudica quindi un mese di pubblicità gratuita su Klp.

Andiamo allora alla classifica, così come si è chiusa il 1° gennaio:

La volontà (César Brie) 322 voti
Attraversamenti (Maurizio Lupinelli) 202
Natale in casa Cupiello (Antonio Latella) 140
La beatitudine (Fibre Parallele) 88
In girum imus nocte et consumimur igni (Roberto Castello) 35
A House in Asia (Agrupación Señor Serrano) 32
Lehman Trilogy (Stefano Massini, Luca Ronconi) 31
Aurora (Alessandro Sciarroni) 30
Go down, Moses (Romeo Castellucci) 26
Still life (Dimitris Papaioannou) 17


De “La volontà, frammenti per Simone Weil” ci aveva parlato, a novembre, la recensione di Vincenzo Sardelli:

“Mettere la verità prima della persona – asseriva Simon Weil – è l’essenza della bestemmia”. Anche per César Brie la persona interiore prevale sulla verità intesa come resoconto degli eventi. Alla narrazione oggettiva, l’artista argentino antepone una sorta di realismo magico che estrae, attraverso il gioco dell’intelligenza e dell’ironia, il dato simbolico e magico dalle vicende quotidiane.

Nello spettacolo “La volontà, frammenti per Simone Weil” Brie, affiancato da Catia Caramia, racconta la pensatrice francese, la donna e l’anima. La poesia illumina la cronaca nell’intarsio tra l’elemento immaginifico e la rappresentazione realista… (continua a leggere).

Ma come avrete già notato, riapriamo l’anno con altre grandi novità.
Siamo cambiati, e parecchio. Nella speranza di piacervi ancor di più!

Buon 2016, di teatro e non solo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *