L’archivio personale di Harold Pinter alla British Library per 1,5 milioni di euro

L’archivio privato di Harold Pinter sarà conservato alla British Library.
Il premio Nobel per la letteratura 2005, secondo un’agenzia arrivata da Londra, avrebbe venduto il suo archivio – composto da manoscritti inediti e ricordi – alla celebre  istituzione londinese (che conserva oltre 25 milioni di libri) per la consistente cifra di un milione e mezzo di euro.

L’archivio comprende inoltre e-mail, carte, fotografie e dettagli della vita del drammaturgo, poeta ed attore settantasettenne. Oltre a questo, anche scritti di Samuel Beckett, la corrispondenza con il poeta Philip Larkin e con Arthur Miller, e le memorie giovanili di Pinter non pubblicate The queen of all the fairies.
La notizia, riportata anche dal quotidiano spagnolo El Pais, è stata confermata ieri dalla stessa British Library in un comunicato stampa.

Fra le chicche della collezione la corrispondenza fra Samuel Beckett e Harold Pinter negli anni tra il 1960 e il 1988:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *