Di sondaggio in sondaggio: votate il Last Seen dell’anno!

Buone feste da KLP
Buone feste da KLP

Buone feste da KLP

Il sondaggio di dicembre, per quanto non di vasta partecipazione e statisticamente poco affidabile (?), ha detto che i lettori di KLP il teatro lo vivono attivamente, da un palcoscenico o dietro le quinte, in ruoli organizzativi o dalle colonne di un giornale forse, come ci sentiamo di fare noi. Da addetti ai lavori, insomma. Per l’82% dei votanti.
Se da un lato l’impressione potrebbe essere quella di un movimento frutto di una bruciante passione artistica (e sarebbe splendido se non fosse che è la realtà stessa a smentirlo), sono i numeri che ci convincono a riflettere su quale sia oggi, e come possa/debba evolversi, il rapporto fra pubblico e teatro, fra teatrante e spettatore.
Certo, è presuntuoso (ed allo stesso tempo ingenuo) valutare qualche pugno di voti di un sondaggio di KLP come metro di riflessione sulla società teatrale contemporanea.

Ma una serie di domande me le faccio, e chi lo sa se non finiranno anche queste in un sondaggio, prossimamente: dunque siamo tutti teatranti su KLP? O questo succede anche a più largo raggio? Colui che il teatro lo vive da spettatore ne viene in tal modo rapito che, prima o poi, ne diventa a sua volta protagonista? Ma poi, che significa ‘addetto ai lavori’? Che lavorano e vivono di quello?
“Ce la suoniamo e ce la cantiamo” mi dice infine il mio proverbiale pessimismo, mentre il pubblico (la società?), ignaro, se ne sta da un’altra parte, più incline forse ad avvicinarsi ad operazioni di maggior richiamo, più accessibili, popolari, più… contemporanee!?

Restando in tema di sondaggi, è venuto il momento di lanciare quello che ci accompagnerà fino alla fine di gennaio: scegliete il LAST SEEN dell’anno.
Quale spettacolo, fra quelli visti e recensiti da KLP nel 2008 avete apprezzato di più, vi ha fatto urlare al miracolo e vorreste senza dubbio vederlo e rivederlo perché non ne potreste fare a meno?
Dettaglio importante: dopo esserci seriamente interrogati sull’eventualità di limitare la partecipazione alle sole produzioni del 2008, ci siamo invece risposti: “Chi ce lo fa fare?”.
In definitiva, abbiamo ristretto la cerchia a cinque nominations, scelte fra oltre cento spettacoli recensiti quest’anno da KLP.

Ora tocca a voi, redattori e non, lettori affezionati o semplicemente di passaggio, votare direttamente la vostra preferenza ed eleggere il vostro Last Seen dell’anno.
Attenzione! Gli spettacoli che W & K hanno selezionato non vi dicono nulla? Erano altri gli spettacoli meritevoli? Bene, dopo aver scartabellato fra le recensioni 2008, non esitate a comunicarci le vostre personalissime nomination. In poche parole, se ritenete che il “vostro” capolavoro non sia fra i prescelti per la vittoria finale urlatelo a gran voce fra i commenti e ci penseremo su. Che cosa si vince? Niente. Ma un giorno chissà…

Vi auguriamo buone feste e un 2009 ricco di successi.