Last Seen 2010. Vota lo spettacolo dell’anno!

happy new year 2011
happy new year 2011

image: newrizonsfcu.com

Ci siamo. Rieccoci anche quest’anno al Last Seen del 2010. Ossia allo spettacolo più significativo, meritevole, amato, rappresentativo o chiacchierato dell’anno che sta per concludersi.

Abbiamo chiesto ai redattori di Klp di indicarci, ognuno, i tre spettacoli “preferiti” tra gli oltre 250 da noi recensiti nel corso del 2010. Senza badare all’autore del pezzo, alla sua efficacia stilistica o meno, ma alla “sostanza” del lavoro presentato.
E’ arrivato un gran calderone di nomi, alcuni prevedibili, altri assolutamente meno. I dieci che hanno ricevuto più preferenze sono stati eletti per essere gettati ora in pasto a voi, pubblico o addetti ai lavori che siate.

Il Last Seen 2008 (la nostra prima volta) se lo aggiudicò “Made in Italy” di Babilonia Teatri. Lo scorso anno, invece, ci fu una lotta esangue tra Muta Imago (con “Madeleine”) e Ricci/Forte (con “Macadamia Nut Brittle”): la spuntarono i secondi, con oltre 1.200 voti. Non fu solo un confronto/scontro sul nostro teatro contemporaneo. Fu anche una guerra di fazioni (e una gara di smanettoni).

Di queste tre compagnie quest’anno non ne vedremo nessuna in finale. Riazzeriamo i partiti. E, affinata la tecnologia, speriamo in un voto più tranquillo.
A tutti ricordiamo due regole basilari del nostro Last Seen: il “non premio” di Klp, in quanto tale, non fa vincere proprio niente; è un gioco simbolico, guidato da una leggerezza che intende prendersi poco sul serio, in un ambito/mondo che, sul serio, si prende già troppo.

E segue lo stesso dissacrante leit motiv anche il nostro personale video-blob teatrale, con cui vogliamo salutare un anno di lavoro insieme. Un’incursione tra il meglio del peggio che, telecamera alla mano, Klp ha girato in questi 12 mesi. Qualche minuto di “mai visto” assemblato recuperando scarti e giocando con ironia.

Bando ai discorsi. Eccole, intanto, le nostre 10 nomination. Avete un mese di tempo per votare, fino al 30 gennaio. Trovate il sondaggio su ogni pagina di Klp, in basso a destra.
Nel frattempo vi lasciamo al video… E buon anno a tutti! Klp ritornerà lunedì 3 gennaio.

1.  West (Fanny & Alexander)
2.  Hamlice (Armando Punzo e la Compagnia della Fortezza)
3.  [H] L_Dopa (Antonio Latella)
4.  Furie de sanghe. Emorragia cerebrale (Fibre Parallele)
5.  Super night shot (Gob Squad)
6.  L’uomo che dava da bere alle farfalle (Juan Carlos Zagal)
7.  Amleto (Teatro del Carretto)
8.  Primi passi sulla luna (Andrea Cosentino)
9.  Le Nuvole (Antonio Latella)
10. L’Avaro (Teatro delle Albe)

No Comments

  • ciccio rombi ha detto:

    senza che nessuno se la prenda. ma tra gli ubu e questi qua candidati, se è questo il meglio del teatro italiano, converrete con me che siamo messi proprio male.

    spiegatemi una cosa: l’ubu sceglie i vincitori attraverso dei turni di votazioni ( nella 1° votano tutti liberamente, nella 2° si votano i più votati della sessione precedente .. e di seguito). QUI INVECE COME FUNZIONA?

  • Klp ha detto:

    Citiamo letteralmente dall’articolo sopra:

    “…Abbiamo chiesto ai redattori di Klp di indicarci, ognuno, i tre spettacoli “preferiti” tra gli oltre 250 da noi recensiti nel corso del 2010. Senza badare all’autore del pezzo, alla sua efficacia stilistica o meno, ma alla “sostanza” del lavoro presentato. E’ arrivato un gran calderone di nomi, alcuni prevedibili, altri assolutamente meno. I dieci che hanno ricevuto più preferenze sono stati eletti per essere gettati ora in pasto a voi, pubblico o addetti ai lavori che siate…”

    Inoltre, la ringraziamo per l’onore di essere accostati agli Ubu ma, sempre citando: “…A tutti ricordiamo due regole basilari del nostro Last Seen: il “non premio” di Klp, in quanto tale, non fa vincere proprio niente; è un gioco simbolico, guidato da una leggerezza che intende prendersi poco sul serio, in un ambito/mondo che, sul serio, si prende già troppo….”.

    Infine, per quanto riguarda la prima osservazione, faccia lei dei nomi. Saremo ben lieti di andare a vedere spettacoli/artisti importanti che ci sono sfuggiti.

  • Michele Mele ha detto:

    Lo starnuto finale è fantastico!

  • fabrizia maggi ha detto:

    auguri caro francabandera!!!!!!!!!!!! baci
    fabrizia

  • g-elio-m ha detto:

    ad averle viste ‘ste proposte!…… gia’ perche’ lo scrivente, abitante del Veneto Felix (che pompa!) e del trevigiano in particolare, questi spettacoli non li ha mai visti; da queste parti – tranne mie sviste- ‘ste proposte – semplicemente! – non girano, almeno ad oggi

    — KLP ha mai preso in considerazione di – giornalisticamente – indagare sul ventaglio delle offerte che un fruitore medio (cioe’ disposto anche ai 50-70 Km per spettacolo) riceve? in luoghi culturalmente “limitati” – e maggiormente in tempi di crisi – la selezione non e’ fatta (per quanto sempre opinabile) da un direttore artistico o da un “curioso” del teatro contemporaneo o dal critico o….ma semplicemente da chi scuce il danaro (e vuole – sic! – il ritorno, d’immagine innanzitutto)

    — proposta: il “comitato” dei critici di KLP propone una serie di titoli; la prima domanda e’ : quali di questi hai visto? la seconda e’: tra quelli visti, per chi voti? (perche’ chi vota li ha visti ….o no?)

    f.to: uno che gira per vedere un po’ di teatro pero’ trova la benzina sempre piu’ cara e …. il treno non scherza (e vedessi poi che orari! )

    per non esimermi del tutto dal voto, il mio e’ per Armando Punzo: non avendo (ancora) visto “Hamlice” e’ sulla stima maturata nei confronti del suo lavoro (anche per Latella ma…l’anno scorso,a Venezia, Punzo con “Pinocchio’ ha emozionato un intero teatro rischiando di far venire giu’ il tetto del Poli per gli applausi)

  • fibra ha detto:

    rispondo a quest’ultimo commento:
    noi fibre con Furie de sanghe non siamo mai stati in Veneto, è vero, però siamo stati con gli spettacoli precedenti a Venezia, Vicenza, Verona e Bassano del Grappa…
    Torneremo a Marghera a marzo e probabilmente verremo anche a Treviso…
    quindi, se non vieni sei recidivo! 🙂
    Ovviamente scherzo!
    Però mi fa piacere se vieni a vederci!
    Ciaoooo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *