Movimenti – Gesti di teatro necessario

CITTA’ DI VENEZIA – ATTIVITA’ E PRODUZIONI CULTURALI, SPETTACOLO E SISTEMA BIBLIOTECARIO
AREA DELLE PRODUZIONI CULTURALI E DELLO SPETTACOLO
PROVINCIA DI VENEZIA – ASSESSORATO ALLA CULTURA
VORTICE – TEATRO FONDAMENTA NUOVE
OPERAESTATE FESTIVAL VENETO

MOVIMENTI
Gesti di teatro necessario
Venezia, Teatro Fondamenta Nuove

Dopo il grandissimo successo della prima edizione, che ha visto protagonisti alcuni dei gruppi che il pubblico e la critica stanno indicando come il futuro più coraggioso del teatro italiano [Babilonia Teatri, Nanou, Muta Imago] torna “Movimenti – Gesti di teatro necessario”, la rassegna del Teatro Fondamenta Nuove che mette a confronto alcune delle più stimolanti esperienze del teatro contemporaneo delle ultime generazioni, attraverso un percorso di spettacoli, residenze, laboratori e incontri.
Pensata in stretta collaborazione con Operaestate Festival di Bassano, con la consulenza artistica di Carlo Mangolini, “Movimenti” continua così la riflessione a più voci su quelle che sono le linee e i temi più importanti della scena sperimentale di questi anni

L’originale formula, che ha suscitato grande interesse vede le compagnie dapprima presentare lo spettacolo, per poi entrare in residenza presso il teatro e offrire poi, al termine della stessa, una prova aperta a ingresso gratuito sul nuovo lavoro svolto, seguita da un incontro con il pubblico.

Protagonisti di questa prima parte di stagione saranno Pathosformel e Anagoor con i progetti che li hanno portati all’attenzione nazionale e con i primi passi delle nuove creazioni che condivideranno con il pubblico. E per inaugurare nel segno della continuità con il progetto dello scorso anno la presenza di SantaSangre, uno dei gruppi raccontati nel libro IPERscene, che più di qualsiasi altro sintetizza la forza dirompente di un teatro che invade i confini di genere e crea qualcosa che sfugge a qualsiasi definizione formalizzata.

Si parte giovedì 19 novembre alle 21, con i Santasangre, che presentano il nuovo lavoro “Sincronie di errori non prevedibili”, affascinante esperienza sensoriale nella quale voce, corpo e suono si inseguono con degli arresti complici e indisciplinati.
Al termine dello spettacolo la compagnia incontrerà il pubblico.
I Santasangre terranno anche, nei due giorni precedenti lo spettacolo, un laboratorio inserito nel percorso “Esperienze” di Giovani a Teatro della Fondazione di Venezia

Spazio poi ai Pathosformel, formazione che nasce proprio a Venezia e che in pochi anni si è imposta a livello nazionale come una delle più innovative realtà della ricerca multidisciplinare, vincendo il Premio Ubu nel 2008..

Giovedì 10 dicembre alle 21 i Pathosformel presentano, in una imperdibile abbinata, gli spettacoli “La timidezza delle ossa” e “Concerto per harmonium e città”, due lavori che hanno incantato la critica e il pubblico per la loro inafferrabile magia.
Entreranno poi in residenza – tenendo dal 15 al 17 dicembre il laboratorio “La collezione” inserito nel percorso “Esperienze” di Giovani a Teatro – e ne presenteranno gli esiti in una prova aperta finale giovedì 17 dicembre.

Segnalazione speciale al Premio Scenario 2009, “Tempesta” degli Anagoor è uno dei casi teatrali della stagione, grazie alla sua visionaria relazione con l’arte e la tradizione. In occasione del cinquecentenario della morte di Giorgione, la compagnia è protagonista di un’intensa settimana di residenza, che si apre proprio con “Tempesta” giovedì 14 gennaio alle 21, per poi proseguire lungo un percorso che permetterà di approfondire i rapporti tra arte e teatro e si chiuderà giovedì 21 gennaio con una prova aperta del progetto “Rivelazione – Sette meditazioni intorno a Giorgione”.
Durante la residenza la compagnia terrà anche un laboratorio inserito nel percorso “Esperienze” di Giovani a Teatro.

IL CALENDARIO

Giovedì 19 novembre, ore 21
SANTASANGRE
“SINCRONIE DI ERRORI NON PREVEDIBILI”
DI Diana Arbib, Luca Brinchi, Maria Carmela Milano, Dario Salvagnini, Pasquale Tricoci, Roberta Zanardo
CORPO E VOCE Roberta Zanardo

produzione Santasangre 2009 e OperaEstate Festival Veneto 2009
____________________

Giovedì 10 dicembre, ore 21
PATHOSFORMEL
“LA TIMIDEZZA DELLE OSSA” + “CONCERTO PER HARMONIUM E CITTÀ”
DI Daniel Blanga Gubbay, Francesca Bucchero, Paola Villani, Lorenzo Senni

Giovedì 17 dicembre, ore 21
PROVA APERTA “UNA COLLEZIONE ANATOMICA” e incontro con la compagnia
____________________

Giovedì 14 gennaio, ore 21
ANAGOOR
“TEMPESTA”
DI Simone Derai, Eloisa Bressan, Moreno Callegari
CON Anna Bragagnolo, Pierantonio Bragagnolo
VIDEO Marco Menegoni,      Moreno Callegari, Simone Derai
SUONO Marco Menegoni

coproduzione Centrale FIES, Operaestate Festival e con il sostegno di Regione del Veneto
Segnalazione Speciale PREMIO SCENARIO 2009

Giovedì 21 gennaio, ore 21
PROVA APERTA “RIVELAZIONE”

www.teatrofondamentanuove.it