Krapp's Last Post | Teatro tra le nuvole

Friday
Oct 31st
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Partnership Novo Critico Novo Critico 2010. Ambra Senatore: frammenti ironici della nostra umanità

Novo Critico 2010. Ambra Senatore: frammenti ironici della nostra umanità

E-mail
Matteo Ceccarelli e Ambra Senatore Dopo il “reality senza show” di Daria Deflorian, Novo Critico torna a Kataklisma per dedicarsi alla danza. Ambra Senatore presenta con Caterina Basso un estratto dal divertentissimo “Passo”, in cui due figure gemelle raccontano lo spazio, perennemente in bilico tra vero e falso, tra errore voluto e imperfezione della visione, alla ricerca di un’ironia puntuale e una presenza estremamente personale.
Un “presenza ironica”, dunque, per azzardare una crasi, concetto dal quale prende vita il dibattito, guidato dal giovane ma già affermato critico Rodolfo Sacchettini. Nell’intervista avevamo messo in discussione il ruolo della critica in generale, per proiettarlo poi sulla danza come forma che spesso si inserisce, di traverso, a creare uno spazio teatrale altro tra performance e ragionamento.
Il lavoro di Ambra Senatore è la prova di questo inquadramento: un’ironia che è linguaggio complesso, che usa un’immagine per suggerirne un’altra e che richiama alla memoria un immaginario reale, familiare, perfettamente sintetizzato nel movimento scenico soprattutto quando ne si rappresenta la distorsione. “Passo” vede Ambra alle prese con il tema del doppio, dell’errore, ma soprattutto dell’omologazione. A chi le domanda se questa “giocosità” porti con sé anche un ragionamento, lei risponde che il suo obiettivo è “presentare un’umanità”. E allora tutto torna, ché ciascuno degli spettatori ha ritrovato nei momenti di spettacolo esperienze personali alle prese con l’assurdità della vita quotidiana, condensata – tramite il movimento del corpo ma anche e soprattutto la vivacità dello sguardo – in una sorta di viraggio grottesco e surreale, tra arti finti che cadono in terra e quel distacco nella rappresentazione, che è leggerezza, sì, ma di grado estremamente sottile. 

Novo Critico 2010. Nono appuntamento, 12 novembre. Ambra Senatore incontra Rodolfo Sacchettini

Intervista ad Ambra Senatore e Rodolfo Sacchettini

Hits: 2491

Commenti (0)


Leggi i commenti Nuovo commento

busy
 

Post correlati


Next - Milano, 10-13 novembre
Danae Festival

Last Seen

 

Il giardino: VerandaRabbit tra giallo e psicanalisi

“Il giardino” trae spunto da un’orribile vicenda di cronaca: la storia di una signor...

 

A cena con Copi. E' La Tour de la Défense

C'è chi ha messo la cravatta, chi indossa i tacchi alti e chi probabilmente ha fatto un s...

 

Darling. Uccidere i cari(ni) secondo ricci/forte

Ricci/Forte ci tengono a farci vedere che del galateo, impiegato a più riprese come metaf...

 

Due destini: Marta Cuscunà e la magia delle marionette da polso

La scenografia è tripartita.

 

Tandy. Il miracolo nero di Angélica Liddell

Sul fondale è indicato fin dall'inizio - una scritta luminosa montata su una sorta di tra...

 

Meng Jinghui. Quando i rinoceronti si innamorano a Torino

Meng Jinghui ci fa entrare nella sua vita attraverso una combinazione perfetta di estetica...

Facebook Twitter Google Bookmarks RSS Feed 

Video

 

Simona Bertozzi & Enrico Pitozzi. Videointervista Magnetica sulla 'bella danza'

Sei intensi giorni di lavoro tra pratica e teoria, strettamente connesse e interdipendenti...

 

Creare sogni di libertà. I 50 anni dell'Odin Teatret, dal Salento a Milano

 

Michele Losi: future prospettive su Esperidi e Brianza

 

Sharon Fridman: le verità del corpo per riscoprire le nostre radici. Videointervista

Le une e le altre, estranee, hanno condiviso uno spazio, un tempo e un luogo, sia geografi...

 

Pergine Spettacolo Aperto, un quarantenne contemporaneo

 

Emma Dante: il teatro e la morte. Intervista