Premio Prospettiva Danza 2013: il bando

Prospettiva Danza 2013

Photo: Denise Munaro

In seguito al successo delle passate edizioni che hanno visto la premiazione di Zaches Teatro, Riccardo Buscarini e Marco d’Agostin, si è aperto il nuovo bando per il Premio Prospettiva Danza Teatro, giunto quest’anno al suo quarto appuntamento.

Il progetto, supportato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova in collaborazione con il circuito regionale Arteven e la direzione artistica di Laura Pulin (ideatrice del premio), nonché il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, nasce con l’intento di promuovere la giovane coreografia contemporanea italiana.

Rimangono immutati i requisiti di partecipazione al premio, che si rivolge ad autori di età compresa tra i 18 e i 40 anni intenzionati a realizzare un progetto di danza contemporanea che porti in scena un gruppo di danzatori da 3 a 5 elementi.

Fra tutte le domande di iscrizione – che dovranno essere inviate entro il 15 marzo 2013 – la commissione sceglierà tre progetti. I coreografi vincitori avranno l’opportunità di svolgere una residenza di sette giorni, tra aprile e maggio 2013, presso la sala del Ridotto del Teatro Comunale Giuseppe Verdi di Padova.

Il periodo di residenza artistica prevede inoltre un rimborso parziale delle spese sostenute.

Al termine della residenza, i lavori creati verranno sottoposti ad una commissione formata da cinque membri tra coreografi, direttori artistici e operatori del settore. La commissione decreterà il vincitore, il quale, durante la serata di premiazione aperta al pubblico prevista per domenica 5 maggio, si aggiudicherà il primo premio di 5.000 euro, così da garantire una continuità al lavoro di ricerca favorendone al tempo stesso la circuitazione.
Il vincitore infatti sarà inserito di diritto nel cartellone della rassegna Prospettiva Danza Teatro 2014.

BANDO
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *