Press: novembre 2009

Camilleri racconta il Pirandello violento (IL SECOLO XIX, 30 novembre)


That Bellow, That Beard: An Actor’s Life and Hair (NEW YORK TIMES, 30 novembre)


30 Novembre 1900: addio a Oscar Wilde (IL SOLE 24 ORE, 29 novembre)


Il teatro crudele e comico di Scimone-Sframeli (RAINEWS 24, 29 novembre)


E la lirica prende più fondi di tutti (IL GIORNALE, 29 novembre)


A sus plantas rendido un león (EL PAIS, 28 novembre)


Orson Welles — a theatrical giant (THE TIMES, 28 novembre)


Matematica e bellezza nella danza adrenalinica di «Entity» (IL SOLE 24 ORE, 27 novembre)


La “Carmen” di Luciano Cannito è una profuga dei Balcani (IL SOLE 24 ORE, 27 novembre)


È «possibile» far teatro sul muro e nei frantoi (IL GIORNALE, 27 novembre)


Nasce il piccolo teatro delle performance (CORRIERE DELLA SERA, 26 novembre)


Le ideologie accecano il pensiero (IL SECOLO XIX, 26 novembre)


A Modena la sperimentazione batte “Il colpo” (LA REPUBBLICA, 25 novembre)


Archive shedding light on Shakespeare’s times goes online (THE GUARDIAN, 25 novembre)


L’Intifada è una tragedia greca (CORRIERE DELLA SERA, 24 novembre)


Emma Dante, un’eretica alla Scala. “La mia Carmen un virus nell’opera” (LA REPUBBLICA, 24 novembre)


Paolo Ferrari, un ispettore in casa Birling (IL GIORNALE, 24 novembre)


Lev Dodine, chroniqueur de la Russie (LE MONDE, 23 novembre)


Casa Pinter, a lezione di disorientamento (IL MANIFESTO, 22 novembre)


Nel salotto patinato di Jan Fabre i guerriglieri di “Orgy of tolerance” (IL SOLE 24 ORE, 20 novembre)


Addio a Rebeschi, attore e regista. Lutto nel mondo del teatro (IL RESTO DEL CARLINO, 20 novembre)


Rezza il comico e si ride tristezza (LA STAMPA, 20 novembre)


El largo viaje oriental de Robert Lepage (EL PAIS, 19 novembre)


Une bande de mecs en pleine ascension (LE SOIR, 19 novembre)


Noises off: The rules of being a theatre critic (THE GUARDIAN, 18 novembre)


Premio I migliori della stagione milanese (IL GIORNALE, 18 novembre)


L’amico «G»: la città rende omaggio a un personaggio unico (CORRIERE DELLA SERA, 17 novembre)


“Zona Franca”, su il sipario (GAZZETTA DI PARMA, 17 novembre)


«L’Amante» di Harold Pinter, lo sgretolamento del desiderio (BRESCIA OGGI, 17 novembre)


I corpi di Sasha Waltz dialogano nello spazio del Maxxi (IL SOLE 24 ORE, 16 novembre)


Pinocchio getta la maschera (CORRIERE DELLA SERA, 16 novembre)


There today, Hair tomorrow: hippy musical to return to West End stage (THE GUARDIAN, 16 novembre)


Salviamo il San Carluccio: mobilitazione per scongiurare la chiusura del teatro (CORRIERE DEL MEZZOGIORNO, 16 novembre)


Scaparro: «Ecco come il teatro ci salverà dall’afasia» (IL GIORNALE, 14 novembre)


Jurij Ferrini al Teatro Litta con il dramma di Williams (IL GIORNALE, 13 novembre)


Milano in festa per Giorgio Gaber (TGCOM, 13 novembre)


Nuove professioni: il mediatore per lo spettacolo (PANORAMA, 12 novembre)


Biennale, festival della Performance (CORRIERE DEL VENETO, 12 novembre)


La compagnie de Pina Bausch apprend à vivre sans sa figure tutélaire (LE MONDE, 11 novembre)


Stabile, sobria la prima. E il sindaco a sorpresa prende in braccio Benigni (LA REPUBBLICA – Torino, 11 novembre)


Dialogo con la Thatcher e il teatro fa il pieno in tv (IL SOLE 24 ORE, 10 novembre)


E’ morto Otomar Krejca, il grande regista della ‘Primavera di Praga’ (ADNKRONOS, 10 novembre)


Nicoletta Braschi “I miei Tradimenti ma soltanto in scena” (LA STAMPA, 10 novembre)


La sostenibile leggerezza di Albertazzi (CORRIERE DELLA SERA, 9 novembre)


“I fondi solo a chi lavora bene” (IL TEMPO, 9 novembre)


Shopping & fucking, calvario contemporaneo (IL MANIFESTO, 8 novembre)


La prima volta di Michal Walczak (IL SOLE 24 ORE, 6 novembre)


Classici e novità, così lo Stabile dosa il cartellone (LA STAMPA, 6 novembre)


“Il paese dei diari” uno scrigno della memoria (LA REPUBBLICA, 5 novembre)


Il guerriero Delbono legge il teatro con la vita (IL GIORNALE DI VICENZA, 5 novembre)


La scena italiana approda al festival de Otono di Madrid (ADNKRONOS, 4 novembre)


De Filippo? Si recita e si serve a tavola (CORRIERE DEL MEZZOGIORNO, 4 novembre)


Garcia Lorca, come un reportage (CORRIERE DELLA SERA, 3 novembre)


Motus per le donne che sanno dire «no» (L’UNITA’, 3 novembre)


«Sul palco do voce ai dubbi di Gesù» (IL GIORNALE, 3 novembre)


Prima mondiale per la versione teatrale di Fanny e Alexander al Teatro Nazionale di Oslo (WALL STREET ITALIA, 3 novembre)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *