Krapp's Last Post | Teatro tra le nuvole

Monday
Dec 22nd
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Opportunità concorsi Ripensando John Cage. Un bando nel centenario dalla nascita

Ripensando John Cage. Un bando nel centenario dalla nascita

E-mail PDF

John CageChiudiamo metaforicamente i post del 2011 di Klp (domani vi aspetta il discorso di fine anno del misterioso Presidente, alle ore 20 in punto in diretta su queste pagine), dando notizia di una reale e tangibile opportunità di lavoro. E che sia di buon auspicio a tutti per il 2012!

Krapp aveva parlato di John Cage da poco, in occasione dello spettacolo di Eszter Salamon a Bologna. Ed è di questi giorni il lancio ufficiale del bando di produzione ispirato al suo lavoro e rivolto a coreografi italiani, in concomitanza col centenario dalla nascita del compositore (1912-2012).

L'Università La Sapienza di Roma, Fondazione Romaeuropa, L'arboreto-Teatro Dimora di Mondaino, Armunia/Festival Inequilibrio di Castiglioncello e il Centro per la Scena Contemporanea/Casa della Danza di Bassano del Grappa hanno infatti indetto il Progetto Speciale Performance 2012. Ripensando Cage, edizione unica da un'idea di Valentina Valentini.
I promoter, insomma, sono istituzioni di tutto rispetto.


Si tratta di un bando di produzione, aperto a tutti i coreografi residenti in Italia, e senza limiti di età. Sono ammesse solo nuove creazioni, incentrate sulla rilettura dei concetti e delle parole chiave proprie della poetica di Cage.
Con questo progetto si intende riflettere con gli artisti sulla ricaduta che il pensiero dell'artista statunitense, morto nel '92, ha avuto nelle diverse arti e in generale nell'estetica della seconda metà del Novecento.

Fra tutti i progetti ammessi, una commissione composta da un rappresentante di ogni ente promotore ne selezionerà uno al quale verrà garantito, oltre al budget di produzione (5.000 euro + IVA), un percorso durante il quale avrà a disposizione tre periodi di residenza creativa secondo tempi, spazi e condizioni proposti da ogni struttura ospitante: L'arboreto-Teatro Dimora di Mondaino, Armunia/Festival Inequilibrio di Castiglioncello, CSC - Centro per la Scena Contemporanea/Casa della Danza di Bassano del Grappa.

Il concorso si articola in 4 fasi:

1 - Prima selezione attraverso la valutazione delle domande (curriculum + testo presentazione progetto) e la visione della proposta in video. Entro il 9 marzo, i coreografi selezionati in questa prima fase saranno convocati per la seconda fase.

2 - Seconda selezione e individuazione del vincitore attraverso un incontro con la commissione nei giorni 17 e 18 marzo a Roma presso la Fondazione Romaeuropa. Il 19 sarà comunicato il nome del vincitore.

3 - Assegnazione del contributo produttivo in progressione temporale: residenze + premio in denaro erogato entro il 16 settembre 2012.

4 - Presentazione del lavoro nella sua forma definitiva a DNA danza nazionale autoriale, nell'ambito del Romaeuropa Festival 2012.

Il termine di scadenza del bando è fissato per venerdì 10 febbraio 2012. La domanda, con tutta la documentazione allegata, dovrà essere inviata a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Per tutti i dettagli consultare BANDO e MODULO D'ISCRIZIONE.

 

 

Hits: 1663

Commenti (0)


Leggi i commenti Nuovo commento

busy
 


Last Seen

 

Gli Animali senza favola di Simona Bertozzi, pulsione vitale femminile

Sul fondale nudo, ma vivificato dall’abbacinante chiarore bianco-rosaceo delle luci, un ...

 

Michele Sinisi e quell'urgenza di Riccardo III

Un tavolo di metallo freddo, da obitorio, uno spruzzino per lavare via il sangue, l’asta...

 

Corrado Accordino: La danza immobile allo specchio

“La danza immobile” (1983) è il titolo di un libro dello scrittore peruviano Manuel S...

 

Le Banane di Teatrodilina: un quasi road movie che conquista

La storia è presto detta: due giovani fuorisede ospitano a Roma una giovane, di origine l...

 

L'Ubu Roi di Cheek by Jowl, provocatorio e divertente

E infatti l'Ubu Roi cui assistiamo per opera della Cheek by Jowl è una minuziosa rapprese...

 

Amleto? Macelleria Ettore e il rapporto di coppia

Buio, urla. Spettri, silenzi: i mostri sono nell’anima. Gioco teatrale e metateatrale.

Facebook Twitter Google Bookmarks RSS Feed 

Video

 

Luca Radaelli e il suo Invito al teatro popolare di ricerca. Intervista

 

10 anni di Piccola Compagnia della Magnolia. Intervista a Giorgia Cerruti

 

Ritorno a Pascoli con gli Aquiloni di Paolo Poli. Intervista

I paesaggi del grande artista ligure salgono e scendono mentre davanti, in scena, un grupp...

 

Focus Jelinek. Elena Di Gioia ci racconta la rassegna sulla scrittrice austriaca

 

Francesco Colella: di conformismo teatrale (e non solo). Intervista

Da quel libro la compagnia ha tratto un lavoro che, grazie anche alla vittoria del premio ...

 

Simona Bertozzi & Enrico Pitozzi. Videointervista Magnetica sulla 'bella danza'

Sei intensi giorni di lavoro tra pratica e teoria, strettamente connesse e interdipendenti...