Teatro del Carretto: immagini da Mille e una notte

Photo: Guido Mencari
Photo: Guido Mencari
Photo: Guido Mencari

Photo: Guido Mencari

“Raccontate le storie della vostra vita, riversateci sopra il vostro sangue e le vostre lacrime e il vostro riso, finchè non fioriranno”.

“Le mille e una notte” è un titolo – fortemente evocativo – che diventa per il Teatro del Carretto pretesto per raccontare la violenza sulle donne attraverso tanti racconti che formano uno spettacolo intenso, duro, poetico, di cui vi avevamo già parlato in occasione del suo debutto.

Il Teatro Del Carretto torna, dopo “Giovanna al rogo”, sul tema del sopruso di genere, e questa volta lo fa raccogliendo e ricomponendo frammenti, storie, dal mito all’attualità, in un flusso narrativo inquietante.


Un meccanismo che ruota intorno alla figura dell’intensa Elsa Bossi, voce e vittima, che si contrappone alla forza e alla fisicità di Nicolò Belliti, incorniciati dal poliedrico Giacomo Vezzani che introduce e collega vicende e personaggi, creando un effetto di tridimensionalità per ciascun racconto.
La scena, di Graziano Gregori, è bianca, calpestata, sporca, un altare sacrificale; la drammaturgia di Maria Grazia Cipriani fresca, attuale, troppo vera.

Vi lasciamo alla photogallery di Guido Mencari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *