Il Teatro Potlach ospite della XXIII Fiera Internazionale del Libro di Guadalajara

 

Non era mai accaduto, nei 22 anni di storia della Fiera Internazionale del Libro di Guadalajara, una delle più importanti nel panorama mondiale, che un Paese non ispanico e non americano fosse invitato come ospite d’onore. E l’emozione della prima volta è toccata all’Italia. Dal 29 novembre al 7 dicembre il nostro Paese sarà in Messico come ospite principale e rappresenterà gli aspetti più emblematici e suggestivi del patrimonio culturale italiano: dall’editoria al design, dalla gastronomia alla moda, ma soprattutto l’immenso patrimonio dello spettacolo dal vivo.
Nel programma degli spettacoli, curato dalla Direzione Generale per lo Spettacolo dal vivo, in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri, spazia dai concerti – tra i quali quello dell’Orchestra Italiana diretta da Renzo Arbore e quello dell’Orchestra di Piazza Vittorio – agli spettacoli di danza con la Compagnia Artemis Danza, alla grande tradizione dell’Opera dei Pupi Siciliani dei Figli d’Arte Cuticchio, fino alle performance teatrali più originali – dalle contaminazioni sperimentali tra teatro di sala, teatro di strada, clownerie e parate del Teatro Potlach diretto da Pino Di Buduo, che presenterà gli spettacoli: Ambasciatori immaginari, Felliniana – Viaggio teatrale e musicale nel mondo e nelle visioni di Federico Fellini e Turandot – La principessa maga che uccise chi l’amò con attori storici della compagnia: Daniela Regnoli, Nathalie Mantha e Maurizio Stammati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *