Toscana Terra Accogliente 2020: bando per cinque progetti artistici

Cinque progetti artistici di teatro, danza, performance, teatro per le nuove generazioni o circo contemporaneo saranno selezionati per il bando Toscana Terra Accogliente. A ognuno di loro sarà offerto un contributo economico di 7.100 euro, oltre all’alloggio, la scheda tecnica di base e l’assistenza tecnica durante i 40 giorni di residenza.
Il progetto prevede inoltre un sostegno economico da parte del Teatro Metastasio, del Centro di Produzione Virgilio Sieni e la conseguente circuitazione dei lavori prodotti per almeno 5 repliche, grazie all’impegno della Fondazione Toscana Spettacolo.

Scade il prossimo 16 settembre il nuovo bando proposto da RAT, il coordinamento delle Residenze Artistiche e Culturali della Regione Toscana e si avvale del contributo di Coop Unicoop Firenze.

Non solo un bando rivolto ad artisti in residenza presso le 17 strutture Rat aderenti (Anghiari Dance Hub, Archetipo, Armunia, CapoTrave/Kilowatt, Catalyst, Consorzio Coreografi Danza d’Autore, Giallo Mare Minimal Teatro, Kanterstrasse, Kinkaleri, Murmuris, Officine della Cultura, Officine Papage, Pilar Ternera, Sosta Palmizi, Straligut, Teatrino dei Fondi, Teatro Popolare d’Arte), ma una vera e propria azione di accompagnamento del processo creativo che si svilupperà nelle annualità 2020/2022, strutturata in diverse fasi: dalla progettazione alla produzione fino alla distribuzione.

Un progetto di rete che potenzia il meccanismo delle Residenze Artistiche e che, unicum a livello nazionale, propone un’azione diffusa su tutto il territorio della Toscana.

Tre dunque le fasi del progetto:
– la prima riguarda i periodi di residenza offerte dai soggetti di Rat nel corso del 2020 e 2021 che investiranno economie, personale e spazi, a cui si sommano gli investimenti dei soggetti della produzione della distribuzione;
– nella seconda fase, tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022, i soggetti della produzione potranno produrre o co-produrre uno o più dei progetti presentati
– nel corso del 2022 il circuito regionale distribuirà alcune delle produzioni realizzate.

La scelta degli artisti avverrà attraverso il bando, aperto al territorio nazionale ed internazionale, rivolto alla selezione di cinque artisti o compagini artistiche che proporranno nuovi lavori, completamente inediti.
Le cinque formazioni saranno individuate senza limite di età e potranno attraversare i luoghi della Toscana in base alle esigenze e alle progettualità di ogni titolare di residenza, per dar vita ad un progetto sistemico che veda coinvolti tutti i partecipanti al progetto.

Toscana Terra Accogliente innesca una risposta agli artisti che arriva dai territori, un nuovo processo osmotico e creativo tra gli artisti e i soggetti e le compagnie che abitano le Residenze Toscane che nasce in un momento delicatissimo e complesso per lo spettacolo dal vivo, ma dimostra quanto sia necessario ripensare dinamiche e meccanismi, ampliare le relazioni tra differenti soggetti del sistema teatrale per condividere obiettivi comuni.

Sulla piattaforma online di Sonar gli artisti potranno caricare i loro progetti fino al 16 settembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *