Transiti… dal Furio Camillo di Roma. Il bando 2010

Transiti 2010

Transiti 2010E’ un avviso ai naviganti, quello indetto dal Teatro Furio Camillo di Roma. O, meglio, ai viandanti. Sì, perchè l’appello è rivolto a tutti gli artisti e a tutte le compagnie di teatro e danza contemporanei che, nel mese di aprile, saranno in giro per l’Italia e vorrebbero presentare il proprio lavoro anche nella capitale.

Sarà infatti a Roma che si svolgerà, dal 19 al 25 aprile, il festival Transiti: una rassegna che si definisce “spazio aperto di attraversamento”.
“La città di Roma è terra di passaggio per tante realtà della scena contemporanea del paese – introducono gli organizzatori – Per alcune è un punto di arrivo, per altre un punto di partenza, per altre ancora una tappa di transito. Ma esistono tante altre realtà che restano escluse dal panorama scenico della capitale”.

Il Teatro Furio Camillo mette quindi a disposizione il suo palco per farsi luogo di ospitalità. Una settimana della programmazione di aprile verrà infatti riservata a compagnie e performer che, in giro con i propri spettacoli, avranno voglia di confrontarsi con Roma, con il suo pubblico e i suoi operatori.

Il criterio di scelta è assolutamente pragmatico. Tutte le compagnie potranno accedere al festival per mostrare il loro lavoro per uno o due giorni di programmazione.
Visto che l’iniziativa non è però finanziata da alcuna istituzione, e si basa unicamente sulle energie del teatro, non sono previsti né rimborsi né cachet. L’incasso sarà diviso in percentuale: 70% alla compagnia, 30% al teatro.

La selezione dei progetti sarà di natura esclusivamente tecnica, vale a dire in base alla fattibilità dello spettacolo all’interno del progetto e alla sua compatibilità con gli spazi e i tempi di programmazione.

Per la selezione occorre inviare a info@teatrofuriocamillo.it (specificando nell’oggetto “Materiali per TRANSITI”):
– scheda artistica dello spettacolo/performance
– scheda tecnica
– eventuale link al trailer/presentazione video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *