Cesare Ronconi e i suoi allievi al Bonci di Cesena due sessioni di studio e formazione

Cesare Ronconi e i suoi allievi al Bonci di Cesena

due sessioni di studio e formazione

 

5 – 30 luglio 2010

20 agosto – 20 settembre 2010

 

Ha preso il via da pochi giorni, al Teatro Bonci di Cesena, un nuovo gruppo di lavoro diretto da Cesare Ronconi e frequentato da dieci giovani attori e danzatori. Ronconi, che negli ultimi anni ha formato numerose figure professionali nei diversi ruoli che la scena richiede, ha chiamato accanto a sé vari maestri a lui affini: l’intento è quello di guidare gli allievi in un percorso di formazione trasversale, che vada dal training fisico e vocale, alla scrittura drammaturgica, dall’ideazione dei costumi allo studio di partiture ritmiche sonore.

 

E’ all’interno di questo gruppo che sono stati individuati gli interpreti che andranno a formare il coro di angeli neri, elemento centrale nella prossima produzione della Compagnia, il Caino già da tempo annunciato e che debutterà il 13 gennaio 2011 alle Fonderie Limone per il Teatro Stabile di Torino.

 

Fin dal principio il Teatro Valdoca ha avuto cura di cercare e crescere nuovi attori secondo un proprio metodo pedagogico, portandoli poi a condividere una visione etica del teatro e della comunità di artisti e tecnici che lo tiene vivo. In passato Cesare Ronconi ha diretto con grande esito due Corsi Europei di formazione superiore per l’attore, dai quali sono poi nati a due spettacoli fortemente corali: anno 2002/2003 Imparare è anche bruciare, anno 2004/2005 Ero bellissimo avevo le ali.

 

Come sempre il regista sarà affiancato da Mariangela Gualtieri, che del Caino sta scrivendo il testo e che introdurrà i ragazzi alla complessità della scrittura e alla forza orale-aurale del verso sulla scena.

Il lavoro di formazione, che ha già avuto due fasi di messa a punto presso L’arboreto di Mondaino nell’autunno e nella primavera scorsi, si svilupperà da adesso fino alla fine dell’estate tra il Teatro Bonci e il Teatro Valdoca di Cesena.

Tra i primi artisti coinvolti nel mese di luglio vi sono le danzatrici Valentina Saggin e Cinzia De Lorenzi, l’artista sonoro Antonio De Luca, la costumista e stilista Sofia Vannini.

Nella sessione di settembre si aggiungeranno, tra i docenti, artisti di grande talento e maestria come Danio Manfredini e Raffaella Giordano, protagonisti insieme a Mariangela Gualtieri e Leonardo Delogu dello spettacolo. I giovani attori del coro potranno così continuare la loro preparazione accanto a due dei maggiori interpreti del panorama artistico italiano, ed entrare profondamente nello spirito corale del lavoro.

Cesare Ronconi

Cesare Ronconi nasce a Cesena, in Romagna. Si laurea allo IUAV di Venezia. Nel 1983 fonda a Cesena, insieme a Mariangela Gualtieri, la compagnia Teatro Valdoca.

Già con i primi due spettacoli la Valdoca è presente sulla scena europea e il lavoro di regia di Ronconi e l’attività drammaturgica della Gualtieri trovano un riconoscimento internazionale.

Cesare Ronconi e la compagnia cominciano una ricerca che trae la sua più istintiva ispirazione dalla parola poetica e che col tempo prosegue con la riscrittura di testi della tradizione, la reinterpretazione di personaggi del mito, in esperimenti di contaminazione fra poesia e musica rock.

Tra il 2002 e il 2005 Cesare Ronconi dirige due Corsi Europei di Alta Formazione per l’attore:  “Imparare è anche bruciare” e “Ero bellissimo avevo le ali”, realizzati in collaborazione con Emilia Romagna Teatro Fondazione, con il cofinanziamento di Regione Emilia Romagna, Fondo Sociale Europeo e Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Dal 2004 Cesare Ronconi inizia il percorso di creazione di Paesaggio con fratello rotto, un’opera teatrale di ampio respiro, affresco di tre paesaggi contemporanei.

Tra il 2005 e il 2008 cura la regia o la direzione di diversi spettacoli tra cui Misterioso Concerto Duo, Misterioso Concerto Trio, Senza polvere senza peso e Paesaggio con voce sola.

Nel 2008 allestisce diversi progetti speciali fra i quali vanni ricordati l’evento tenuto presso le Crete Senesi insieme a Danio Manfredini, Sacrificale – Notte Trasfigurata e il lavoro svolto alla Galleria Continua con Sabrina Mezzaqui, Con lievi mani.

Nel 2009 rimette in scena, in una nuova versione, Lo spazio della quiete, primo spettacolo del Teatro Valdoca prodotto nel 1983 e nel 2010 cura la regia di Nel silenzio dei fiori e Notte Trasfigurata e la direzione di Bestia di Gioia.

 

Teatro Valdoca

Il Teatro Valdoca nasce nel 1983 a Cesena, dal sodalizio fra il regista Cesare Ronconi e la drammaturga Mariangela Gualtieri. Cresciuta con l’attenzione rivolta agli artisti più innovativi di quegli anni, la Valdoca, con i due spettacoli Lo spazio della quiete (1983) e Le radici dell’amore (1984), è presente fin da principio sulla scena europea con una cifra stilistica e poetica molto netta.

Dai primi anni Novanta la Compagnia si dedica anche al lavoro pedagogico dando vita ad una Scuola di Poesia che coinvolge i maggiori poeti italiani, si apre poi all’incontro con numerosi giovani allievi attori, attraverso una vera e propria Scuola Nomade, esperienza che prosegue attraverso due Corsi Europei di Alta Formazione nel 2002 e nel 2003.

Fra le opere della Valdoca vanno ricordate: Antenata (1992), Fuoco Centrale (1995), Nei leoni e nei lupi (1997), Parsifal (1999) e la trilogia  Paesaggio con fratello rotto (2004/2005), a ragione considerata il vertice di questo percorso.

I versi degli spettacoli, scritti da Mariangela Gualtieri, sono stati editi, tra gli altri, da Crocetti (Antenata, Milano 1992) e da Giulio Einaudi (Fuoco centrale e altre poesie per il teatro, Torino 2003). Il film e il libro Paesaggio con fratello rotto – trilogia sono usciti nel febbraio 2008 per Luca Sossella Editore.

Attualmente il Teatro Valdoca sta lavorando a una nuova produzione, Caino, che debutterà il 13 gennaio 2011 alle Fonderie Limone di Torino.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *