Resistere e Creare 22: arriva RootlessRoot. Il Teatro della Tosse apre a nuove contaminazioni

Photo: Mike Rafail
Photo: Mike Rafail - rootlessroot.com

Insieme a Marina Petrillo, arrivano Linda Kapetanea e Jozef Frucek, della compagnia di danza greca RootlessRoot, come nuova direzione artistica della rassegna

Ottavo compleanno per Resistere e Creare, rassegna del Teatro della Tosse di Genova nata dall’incontro con Michela Lucenti e la sua compagnia Balletto Civile che tanto ha dato in termini di ricerca artistica, favorendo e attivando numerosi eventi e momenti di incontro e scambio tra pubblico e scena.

Fulcro e motore del tutto la danza, arricchita da frequenti contaminazioni per cercare di ritrovare gli spettatori e, soprattutto, abbattere le classificazioni.
Nel manifesto che identifica Resistere e Creare viene ribadito come al centro dell’indagine artistica rimanga l’umanità con i suoi corpi: quello del danzatore, dello spettatore… ma anche del territorio in quanto spazio di un agire politico.

Da qui un passaggio di testimone che vuole rinnovare ma anche offrire continuità: “Scegliendo spettacoli dalla grande tensione poetica intendiamo rivolgerci anche ai pubblici non prettamente teatrali, o a nuovi pubblici”. L’idea è di superare una visione della performance ancorata al passato, chiusa in compartimenti stagni che ormai non esistono (quasi) più, o sempre meno. Andare quindi oltre una visione classificatoria delle proposte, grazie a una contaminazione di linguaggi che stimoli il pubblico.

Il triennio 2022-24 vede affiancare a Marina Petrillo (già presente con Michela Lucenti) i due fondatori della compagnia greca RootlessRoot, Linda Kapetanea e Jozef Frucek.
Li abbiamo incontrati per farci raccontare di una serie di eventi che verranno proposti lungo tutto l’anno solare, sottolineando così l’importanza della danza all’interno della Fondazione Luzzati Teatro della Tosse. Non solo spettacoli quindi, ma anche seminari e momenti di formazione.

Il prossimo 14 e 15 maggio andrà in scena, al Teatro del Ponente di Genova, “Dancing Bruno”, una cavalcata nel ballo popolare ideato e coreografato da Lara Guidetti e Saverio Bari.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.