Silvia Bottiroli vince il premio Kilowatt – Ubulibri 2012 al giovane curatore

E’ Silvia Bottiroli, direttrice artistica del Festival di Santarcangelo per il triennio 2012-2014 (la 42^ edizione si svolgerà dal 13 al 22 luglio prossimi), ad aggiudicarsi il terzo Premio Kilowatt-Ubulibri.

Tutte le 305 compagnie che hanno inviato il proprio materiale a Kilowatt in risposta al bando della “Selezione Visionari” poteva esprimere un voto per l’attribuzione del Premio Kilowatt-Ubulibri destinato a un giovane curatore, cioè qualcuno che nel campo dell’organizzazione di eventi legati alla scena contemporanea si fosse distinto per la qualità del proprio lavoro, per le idee messe in campo, per la forza della propria proposta artistica, per la capacità di accoglienza, la trasparenza e la correttezza professionale.

L’obiettivo del premio é favorire un sano ricambio generazionale anche nell’ambito di coloro che programmano la scena contemporanea, nonché di far conoscere e incoraggiare lo sviluppo di nuove realtà di valore nazionale.

Dalla somma delle 100 preferenze espresse dalle compagnie in una prima fase di votazione libera, e in un secondo turno di ballottaggio tra i tre candidati più votati, è risultata vincitrice la Bottiroli.

Nata nel 1978, studiosa e curatrice di spettacolo contemporaneo, Silvia Bottiroli è dottore di ricerca presso l’Università degli studi di Pisa e professore a contratto all’Università Bocconi di Milano. È autrice del volume “Marco Baliani” (Zona 2005), ha scritto saggi e articoli in diversi libri e riviste (“Performance Research”, “Hystrio”, “Art’O”, “Prove di drammaturgia”, “Culture Teatrali”) e ha lavorato in campo curatoriale e organizzativo collaborando tra gli altri con Fondazione Emilia Romagna Teatro e con la Socìetas Raffaello Sanzio.

Il Premio, che nel 2010 fu assegnato a Edoardo Favetti, allora direttore del PIM di Milano, e nel 2011 a Roberta Nicolai, direttrice del festival Teatri di Vetro a Roma, è stato ideato dal gruppo di progettazione di Kilowatt Festival e ha trovato l’entusiastica adesione di Franco Quadri, che lo consegnò personalmente nella prima edizione.

Da quest’anno, oltre che da Kilowatt Festival, il premio è promosso dalla nuova Associazione Ubu per Franco Quadri, che si propone la salvaguardia e la valorizzazione dell’archivio del critico ed editore scomparso nel 2011, dando continuità alle linee guida della sua attività nel campo della scena contemporanea, dell’editoria e della critica, oltre che della formazione e dell’internazionalità, nonché dell’organizzazione degli annuali Premi Ubu.
Il Premio Kilowatt-Ubulibri, che sarà consegnato il 28 luglio prossimo a Sansepolcro (Ar), consiste in una targa e in trenta volumi, a scelta della vincitrice, all’interno del vasto catalogo della casa editrice Ubulibri.

La prossima edizione di Kilowatt Festival, la decima, si svolgerà dal 20 al 29 luglio 2012.

0 replies on “Silvia Bottiroli vince il premio Kilowatt – Ubulibri 2012 al giovane curatore”
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *