Perlascena #7: riattualizzare i classici

Perlascena n. 7

Perlascena n. 7

Stavolta abbiamo esagerato. Siamo davvero in ritardo sulle nostre previsioni di uscita di questo numero. Però stavolta ci abbiamo pensato proprio bene. Più del solito. Abbiamo letto e ci siamo presi tempo per rileggere. Abbiamo cercato e cercato. E il numero 7 di perlascena esce con una quantità di testi maggiore di ogni numero precedente: 10 testi per 9 autori.

Per la rubrica Pubblichiamo: “Ti amerò per sempre” di Damiana Guerra, “Sangue agitato” di Antonio Marfella, “MEmoria” di Claudio Fucile, “GinAceo (anime e frigidaire)” di Gila Manetti, “Per non lasciarle indietro” di Luca Franzoni, “Il colloquio” di Matteo Tibiletti, “Binario 2: sotto la panca la capra crepa” di Pasquale Passaretti. Per la nuova rubrica Rimorsi: “La cravatta di Creonte” di Paolo Bignami. Per I monologhi della webcam: “Fanta” e “Tuttuncieloazzurro” di Luca Bernardini.

La peculiarità di questo numero è la nascita di una rubrica che riguarda la riattualizzazione di testi classici. Senza troppa enfasi, vogliamo iniziare un nuovo percorso. Abbiamo ricevuto alcune riscritture, le abbiamo lette con interesse e abbiamo pensato che forse la “nostra” drammaturgia dell’oggi può comprendere anche lavori che si rivolgono a testi classici come fonte di ispirazione (e non solo) perché, e non c’è bisogno che lo diciamo noi, i testi classici hanno un lascito che non si esaurisce in nessun tempo e che li mantiene comunque e sempre contemporanei. Ci piace che si cerchino nuovi linguaggi e nuove strade per riuscire a dire quel lascito. Da qui il titolo Rimorsi, che si riferisce a un testo dell’antropologo De Martino, La terra del rimorso, dove, come suggerisce il nostro Fabio Massimo Franceschelli, “il rimorso è il passato che torna, il passato non del tutto digerito, il passato sempre presente. È un rimorso ma anche un ri-morso, cioè un qualcosa che torna a mordere”.

Per il resto, continuano le collaborazioni di perlascena tramite il progetto On stage, scambio di visibilità finalizzato alla messa in scena di almeno un testo pubblicato sulla rivista. Segnaliamo a questo proposito il Premio letterario internazionale Lago Gerundo 2015 e il NOpS festival che si svolgerà a Roma dall’8 al 24 maggio 2015. Per quanto riguarda altre iniziative, segnaliamo il proseguimento della collaborazione con Contaminazioni teatrali per il concorso di monologhi UNO 2015 e la nuova collaborazione con Frasi lunari per il premio di drammaturgia I monologhi del frigorifero.

La prossima uscita è prevista per maggio 2015.

Chi vuole abbonarsi può iscriversi gratuitamente sul nostro sito alla pagina: www.perlascena.it/abbonamento-numeri-gratis/. Chi invece desidera proporci i propri testi, deve iscriversi come autore su www.perlascena.it/scrivere-su-perlascena-it e seguire le indicazioni. Ogni autore è automaticamente abbonato.

Leggi l’estratto della rivista con il testo integrale scelto da Klp per questo numero: “Ti amerò per sempre” di Damiana Guerra

Tutti i testi selezionati da Klp
Non sono schizzinoso di Daniele Falleri
Doris every day di Laura Bucciarelli
I passi sul ghiaccio di Daniela Ariano
Ashes of hell, un fottuto requiem per Mahagonny di Ilinx Officine Artistiche
Migra di Angela Villa
Questione di centesimi di Pasquale Faraco
Questo è il titolo della storia di Ante di Ivor Martinić

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *