In viva voce da Modena chiacchierando di Nekrosius… ed altro

Francabandera e Bianchi in piazza XX Settembre a Modena
Francabandera e Bianchi in piazza XX Settembre a Modena

Francabandera e Bianchi in piazza XX Settembre a Modena

Il podcast dell’intervento telefonico di Mario Bianchi e Renzo Francabandera dopo il debutto della Divina Commedia di Eimuntas NekrosiusVie Scena Contemporanea Festival. Trasmessa in diretta alle 11 del 27 maggio 2012 su Live?

Ecco qualche anticipazione della ‘frizzante’ conversazione di oggi dal vago sapore zavoliano:

RF – Sono scappato dopo il terribile primo atto. Un primo atto in cui Nekrosius, di fatto, ha deciso di sviluppare solo il livello letterale e a malapena ha accennato il livello allegorico dell’opera dantesca.


MB – Nella seconda parte, invece, ci sono momenti, sprazzi di grande teatro.

RF – Perchè un regista del calibro di Nekrosius arriva a questa lettura da Bignami della Divina Commedia? Perchè non chiede supporto a qualcuno che lo aiuti a contestualizzare nell’epoca, nel letterario, nel filosofico del tempo in modo da riuscire a distillare del testo?

MB – Fondamentalmente Dante non gli appartiene, è un mondo distante da lui. Ci sono alcuni momenti belli, però…

Come diceva Rossini di Wagner: “Ci sono dei bei momenti e dei brutti quarti d’ora”.

RF – E qui scatta l’implicito, ma anche ovvio, paragone con l’ultimo tentativo di un grande regista di lavorare sulla Commedia: Castellucci.

MB – Io ricordo anche quello di Lombardi e Tiezzi… era molto bello.

RF – Quando un’opera, dati certi postulati, dati alcuni testi, date alcune drammaturgie non arriva ad indagare dei livelli superiori, dei livelli più profondi e interessanti, è compito del critico aiutare lo spettatore a leggere queste mancanze.

MB – …Ma umilmente, anche, essere accompagnamento dell’artista, oltre che lo spettatore.

RF – Bisogna anche che vengano meno un po’ di riverenze nel nostro lavoro… Il peccato originale di questa generazione di critica è quello di eliminare la mediazione. La carta stampata non ti consente l’interazione, ma Nekrosius – magari – potrebbe star sentendo la nostra diretta. Magari chiama in diretta.

EN – Frase incomprensibile in corso di traduzione.

Buon ascolto!

No Comments

  • zazie ha detto:

    i miei due mentori conversano. riconosco entrambi, vorrei subito poter vedere lo spettacolo per dire la mia, sapete che ci tengo…
    suggerisco, non pro domo mea, di far sentire anche voci di donne, nelle prossime radiocritiche, può essere utile.

  • voce di donna ha detto:

    :))))))))

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *