Sparlando di Teatro da Milano a Palermo. Il podcast

Sparlando di Teatro del 20 novembre 2012

Sparlando di Teatro del 20 novembre 2012

Nuova puntata di “Sparlando di Teatro – Delirio a due con Mario Bianchi e Renzo Francabandera”, registrata martedì 20 novembre da casa Francabandera.

Non si poteva non aprire con un accenno (e qualche battuta) alla recente disputa, generatasi su Klp nel corso di questa settimana, intorno alla recensione di Francabandera sul nuovo spettacolo di Ricci/Forte. Nel corso della trasmissione Francabandera troverà anche modo di motivare ulteriormente le argomentazioni riportate nel suo articolo. 

La prima parte di questa nuova puntata è dedicata ad alcune delle compagnie protagoniste di NEXT – Laboratorio delle idee per la produzione e la distribuzione dello spettacolo dal vivo, rassegna promossa da Regione Lombardia e organizzata dall’Agis, che dal 19 al 21 novembre ha ospitato a Milano le nuove proposte della scena lombarda nelle sale del Teatro Elfo Puccini, Franco Parenti e Teatro dell’Arte.
Ai microfoni di Bianchi e Francabandera le voci di Antonio Spitaleri, Claudia Bucur e Carolina Pedrizzetti per la compagnia Animanera, Nicolas Ceruti per Ilinx e Lorenzo Carni di Atir Ringhiera

Ci siamo poi collegati telefonicamente con Damiano Grasselli, attore e direttore artistico di Teatro Caverna, per parlare del nuovo lavoro, dal titolo “Ma il mio amore è Paco”, prodotto dal CRT con il contributo di Fondazione Ferrero e Centro Studi Beppe Fenoglio di Alba. Lo spettacolo, tratto dall’omonimo racconto di Beppe Fenoglio ha debuttato la sera stessa in cui è avvenuta la registrazione di “Sparlando” e resterà in scena al CRT fino al 2 dicembre.  

Mariano Dammacco, Premio Scenario nel lontano 1993, ci racconta della ripresa dello spettacolo “L’ultima notte di Antonio”, progetto selezionato e sostenuto da Scarlattine Teatro che aveva debuttato la scorsa estate nel contesto de Il Giardino delle Esperidi, il festival diretto da Scarlattine in quel di Campsirago. 

Da Torino, per la precisione da Collegno, abbiamo parlato con il coreografo Matteo Levaggi del Balletto Teatro di Torino, fra gli artefici, insieme a Loredana Furno, della stagione di danza contemporanea della Lavanderia a Vapore, spazio nato nel 2009 con il contributo della Regione Piemonte allo scopo di rappresentare un vero e proprio centro coreografico italiano. La stagione 2012/2013, in controtendenza (se non altro sotto l’aspetto economico) rispetto ad una scena contemporanea sempre più povera, vede, fra gli altri, nomi come quello della storica compagnia olandese Introdans o Louise Lecavalier danzatrice fino al 1999 dei canadesi La La La Human Steps, per giungere ad una delle date da non perdere, quella che vedrà le coreografie di Matteo Levaggi affiancate dalla musica del compositore Michael Nyman.

Alessandra Belledi del Teatro delle Briciole, ci porta nel cuore del festival Incontemporanea (a Parma fino al 9 dicembre) che mette a fattor comune tre luoghi produttivi della città: Teatro Due, Teatro delle Briciole e Lenz Teatro. Zona Franca, la rassegna con cui il Teatro delle Briciole propone il meglio del teatro europeo indirizzato alle nuove generazioni, avrà inizio domani con la finale della quarta edizione del Premio Scenario Infanzia (serata che si concluderà con il nuovo spettacolo di Babilonia Teatri “Pinocchio”). In cartellone anche la prima nazionale del nuovo spettacolo di Marco Baliani “Identità”.

Da Parma ci si trasferisce a Palermo con Margherita Ortolani, una delle fautrici dell’esperienza del Teatro Garibaldi Aperto, ormai al settimo mese di occupazione. Conclusosi da poco il festival “Identità Bastarde” è adesso la volta (a partire da domani e fino al 25 del mese) della rassegna Orfani per desiderio che vedrà in scena, nell’arco delle tre serate, Andrea Bettaglio, Teatro Forsennato, Elisabetta Di Terlizzi e Francesco Manenti. Il discorso si sposta anche sul riscontro che la città di Palermo sta restituendo alle attività del collettivo che opera all’interno del Garibaldi.

Si chiude con qualche parola dedicata ai Premi Ubu (occasione dalla quale non mancheremo di intervenire, in diretta o differita, audio o video) che verranno consegnati fra poco più di due settimane a Milano (la data esatta dovrebbe essere il 10 dicembre, contrariamente a quanto si dice nel podcast) cercando, a fatica, di individuare quali potrebbero essere i lavori più meritevoli della scorsa stagione.

Lasciandovi al podcast e alle str… straordinarie invenzioni del sempre più rodato duo Bianchi/Francabandera, vi ricordiamo che questo e gli altri audio, oltre che su questa pagina, sono ascoltabili anche su iTunes e, a partire da oggi, anche sul canale YouTube di Klp.

Scarica il podcast

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *